Rosa Di Domenico: chiesto l'esame del Dna per un cadavere ritrovato a Parigi

Il caso di Rosa Di Domenico potrebbe essere giunto ad una triste svolta. La 15enne scomparsa da casa nel napoletano potrebbe essere morta

Rosa Di Domenico è scomparsa lo scorso 24 maggio a soli 15 anni. Per i genitori si è sempre trattato di rapimento, ma ora le notizie che arrivano dalla Francia preoccupano i genitori. Un corpo carbonizzato in Francia potrebbe essere quello della 15enne, ora verranno effettuati tutti gli esami.

I nuovi esami

Versailles è stato ritrovato un corpo carbonizzato. Il cadavere apparterrebbe a una donna alta circa un metro e cinquanta. Caratteristiche simili a quelle di Rosa Di Domenico, così i genitori sono stati contattati per fornire il Dna per poterlo confrontare con il corpo carbonizzato ritrovato. Come sempre a tenere le fila della storia è stato il programma Chi L’ha visto? che da mesi sta seguendo la vicenda. I risultati del test verranno resi noti nelle prossime ore e non c’è certezza che si tratti veramente della giovane, ma è una prassi nei casi di scomparsa. A Fanpage, il padre ha spiegato: “La polizia scientifica è venuta a casa per effettuare… per rilevare le impronte di mia figlia ed il dna, mi hanno chiesto di effettuare il test del dna, cosa che ho fatto già tempo fa, ma non mi hanno chiamato ancora“.


I sospetti

Sembra che Rosa venisse da tempo pedinata da un parente. Alcune telecamere avrebbero ripreso un parente di Ali Qasib, il presunto rapitore, seguire la giovane ovunque, a scuola, al parco, vicino casa, fino al giorno della scomparsa. Ali Qasib, invece, secondo alcune ricostruzioni, al momento si troverebbe in GermaniaLuigi Di Domenico, padre della 15enne, ha spiegato: “Quando Rosa usciva con le amiche lui le telefonava per criticare il modo in cui era vestita. Lui sapeva, qualcuno a Sant’Antimo lo informava“. E confermava l’idea che sia stata controllata proprio da un parente di Ali Qasib: “Rosa Di Domenico controllata da un parente del presunto rapitore“.

TUTTI GLI ARTICOLI SUL CASO DI ROSA DI DOMENICO

rosa di domenico

Aggiungi un commento