Scambio di neonati ad Avellino: se ne accorge una mamma dopo giorni

È uno degli incubi di ogni genitore: scambiati due neonati in una clinica di Avellino poco dopo la nascita. Le ha scoperto una mamma

Una scoperta shock che ha fatto arrabbiare e agitare due famiglie. Una mamma, da due giorni a casa con una neonata che riteneva essere sua figlia biologica, si è improvvisamente accorta grazie al numero sul braccialetto della neonata che non era la sua. Lo scambio è avvenuto in clinica dove entrambe erano ricoverate, le due donne erano residenti nel Comune di Atripalda e hanno partorito il 9 ottobre. L’intervento dei carabinieri ha ristabilito l’ordine e ora ogni bambina è ritornata con la propria famiglia.

Lo scambio e la scoperta

Tutto è accaduto on una nota clinica di Avellino. Uno scambio in un attimo che è stato risolto solo dalla grande attenzione, e forse dalla fortuna, di una delle due madri protagoniste di questa quasi incredibile vicenda. La storia è stata resa nota da Irpinia News, le due donne protagoniste della vicenda sono uscite dalla clinica l’una con la figlia dell’altra fino a quando una delle due non ha capito dello scambio. Una delle donne dopo due giorni a casa si è accorta che il braccialetto al polso della neonata, che viene messo in ospedale al momento della nascita, non corrispondeva al suo.


La restituzione dei neonati

Così è scattato l’allarme e la donna si è immediatamente recata in ospedale per capire cosa fosse successo. Lì la tensione è salita alle stelle fino a quando non è intervenuta la polizia per calmare le acque e capire a chi cosa fosse accaduto. Subito dopo è stata informata anche l’altra famiglia che è tornata in ospedale. Lì la polizia ha restituito entrambi i neonati alle famiglie di appartenenza. Le due famiglie hanno deciso di presentare denuncia nei confronti della clinica.

Aggiungi un commento