Russia, protesta shock anti-Putin: si inchioda i testicoli!


Incredibile la protesta messa in scena da Pyotr Pavlensky, artista russo dedito al senso dello scandalo: inchioda i propri genitali in piena Piazza Rossa.

Il 29enne si è recato nel cuore di Mosca, denudandosi, nonostante il rigido inverno russo, e protestando in modo singolare contro Vladimir Putin.
Armato di martello e chiodi, si è seduto sul fondo ciottolato della piazza, inchiodando i propri testicoli davanti ai passanti e ad alcuni giornalisti, probabilmente informati riguardo l’accaduto in anticipo.

Pavlensky ha voluto protestare contro lo “Stato di Polizia” che controlla la Russia, indicando in Putin il principale responsabile.
L’artista aveva già protestato contro la segregazione in carcere delle Pussy Riot, ma in quella occasione scelse di cucirsi la bocca (con ago e filo, non per modo di dire!).

Ecco la foto che lo ritrae:

pavlensky-protesta-testicoli-inchiodati-russia


Visite: 121

Lascia un Commento