Si utilizzano ogni giorno. Sono alcuni degli arnesi più semplici, ma utili, che esistano. Sono utilizzati in tutto il mondo. Ma chi, esattamente, ha inventato coltelli, forchette e cucchiai?

coltelli forchette cucchiai storia

Cucchiaio

I Cucchiai sono una delle più antiche posate sul pianeta. Questo non è particolarmente sorprendente se si considera che quasi sempre nella storia gli esseri umani hanno cercato qualcosa per tirare il cibo alla bocca. A differenza di coltelli e forchette, i cucchiai si trovano in natura potrebbero essere utilizzate conchiglie o pietre opportunamente sagomate. Certo, i primi esempi noti non avevano maniglie , ma da queste umili origini, nacque il cucchiaio.

Non vi è alcun periodo di tempo a cui si può ricondurre l’invenzione del cucchiaio. E per ‘invenzione’  ovviamente si intende ‘aggiunta di una maniglia.’ Tuttavia, l’evidenza archeologica suggerisce che i cucchiai con manici sono stati utilizzati per scopi religiosi dagli egizi fin dal 1000 aC. Realizzato con materiali come l’avorio, legno, pietra focaia e ardesia, questi cucchiai sono stati coperti di decorazioni e geroglifici.

Quando si trattava di cibo il materiale più comune erano i cucchiai di legno per la sua disponibilità e il basso costo. Tuttavia, durante gli imperi greco e romano, cucchiai di bronzo e d’argento erano comuni tra i ricchi. Questo fino al Medioevo.

In effetti, la prima prova documentata di cucchiai in Inghilterra risale al 1259. I cucchiai in questo momento storico non erano solo usati per mangiare, ma anche nelle cerimonie per dimostrare la ricchezza e il potere. Ad esempio, l’incoronazione di tutti i re britannici è stato preceduto da un rituale in cui il nuovo monarca sarebbe stato unto da un cucchiaio cerimoniale.

Il disegno del cucchiaio è cambiato durante il Rinascimento ed il Barocco prima di ricevere il suo attuale aspetto per lo più standard di tutto il 18 ° secolo. Da allora, i cucchiai hanno continuato a essere presenti sui tavoli moderni e sono disponibili in una vasta gamma di varianti.

Forchette

La più recente aggiunta al club delle posate è la forchetta. Anche se sono tecnicamente esistite fin dai tempi antichi, questi esemplari consistevano di soli due poli ed erano utilizzati principalmente per cucinare e servire il cibo. Dita, cucchiai e coltelli erano ancora le scelte più popolari quando si trattava di mangiare.

Alcune delle prime forchette da tavola hanno fatto il loro debutto in Egitto. La cultura Qijia (2400-1900 aC), che risiedeva, in parte anche oggi, in Cina è nota per aver usato forchette. Un paio di migliaia di anni più tardi, la popolarità della forchetta nel mondo occidentale si diffuse attraverso la Via della Seta a Venezia.

Una delle prime testimonianze registrate di forchetta a Venezia è dell’11° secolo la storia del matrimonio di una principessa bizantina Teodora Anna Doukaina e Domenico Selvo. Lei presumibilmente portò forchette d’oro, come parte della dote.

I veneziani videro le forchette come un qualcosa di contrario a Dio sostenendo di non riuscire a mangiare con “quella roba”:

Dio, nella sua saggezza ha fornito l’uomo di forche naturali – le sue dita. Quindi è un insulto a lui sostituirle che forchette metalliche artificiali quando si mangia.-St. Pier Damiani

Naturalmente, nel Libro di Samuele (2,13) ​​- composto intorno al 640-540 aC, si afferma che gli assistenti sacerdoti ebrei usarono forchette:

E personalizzato dei sacerdoti con il popolo era, che, quando un uomo ha offerto il sacrificio, il servo del sacerdote veniva, mentre la carne era in ribollente, con un forchettone a tre denti in mano …

Quando la principessa morì due anni dopo, di una malattia degenerativa misteriosa, fu considerato da alcuni come la punizione per il suo orgoglio e gli eccessi percepiti. Come la forchetta?

Nonostante sia menzionato l’uso nella Bibbia ebraica, le forchette nel mondo occidentale hanno continuato a portare questo stigma negativo a causa della loro associazione con decadenza orientale e di essere percepito come un affronto a Dio.

La popolarità della forchetta ha cominciato a crescere nel corso del 16 ° secolo a causa della famigerata Caterina de ‘Medici. Lei ha contribuito a diffondere la forchetta (così come la pasta, l’olio d’oliva, il Chianti e la separazione tra dolce e salato) con le tabelle francesi dopo il suo matrimonio con Enrico II. In questo momento, qualsiasi cosa italiana era in voga grazie al Rinascimento.

La forchetta è diventata anche più popolare grazie agli ideali di igiene che cominciarono a cambiare. Naturalmente, ha cominciato a sembrare più utile per coloro che preferivano che il loro cibo fosse libero dalla sporcizia. Tuttavia, molti uomini ancora le rifiutavano in quanto considerate troppo femminili. Questo è cominciato a cambiare quando hanno iniziato ad essere realizzate con polsini increspati …. Questo potrebbe sembrare strano a noi, ma non dimentichiamo che i tacchi alti sono stati inventati per gli uomini, che indossavano anche comunemente collant con loro …

Con il 18 ° secolo, le forchette curve con denti sono state sempre più utilizzate per il cibo, come i piselli. La gente avrebbe anche portato in giro il loro set di posate personali, anche se le forchette erano ancora utilizzate principalmente dalle classi superiori.

Coltelli

Coltelli sono stati doppiamente utilizzati sia come arma sia come attrezzo per mangiare, fin dalla preistoria. Questo è abbastanza logico – si uccide il vostro cibo e poi lo si taglia a pezzi con un pratico strumento. Come tale, la presenza di coltelli ad un tavolo rappresentava una minaccia costante in epoca Borbonica. E ‘importante ricordare che questa era anche un’epoca in cui una significativa fonte di idratazione era data da vino e birra. Pertanto, non era raro per la particolare inebriatura trovare chi fosse fuori controllo.

Naturalmente, quando le forchette cominciarono a guadagnare popolarità durante il Medioevo, questo ha portato ad aver meno bisogno di un coltello a punta durante i pasti. Nel 1669, Luigi XIV, lo stesso ragazzo che amava fare il suo capelli e indossando collant e tacchi alti, ha fatto si che questi coltelli troppo affilati fossero illegali a tavola e li ha sostituiti con quelli meno affilati . Questo è per la maggior parte è rimasta la norma fino ad oggi, anche se la varietà standard in acciaio inox è stata introdotte solo intorno al 20 °secolo.