Una corsa per una vita più sana sul lungomare partenopeo

Sport. Salute. Solidarietà. Queste sono le tre “S” che fanno da madrine alla Prevention Race, ossia la “Maratona della Prevenzione”. Da oggi pomeriggio il Campus3s , annunciato martedì scorso, è…

prevention raceSport. Salute. Solidarietà. Queste sono le tre “S” che fanno da madrine alla Prevention Race, ossia la “Maratona della Prevenzione”.

Da oggi pomeriggio il Campus3s , annunciato martedì scorso, è finalmente stato inaugurato. Ad ospitare questo mega ambulatorio a cielo aperto è la bellissima Piazza del Plebiscito di Napoli, dove per quattro giorni sarà possibile effettuare gratuitamente test di prevenzione per numerosissime patologia, come il diabete e le malattie cardiovascolari, ma anche test di screening, cavalli di battaglia della prevenzione medica, come quelli al seno ed alle ovaie. Sarà possibile, inoltre, effettuare visite di controllo oculistiche, stomatologiche e tantissime alte, presso i circa 25 stand messi a disposizione di chiunque deciderà di iscriversi alla Prevention Race.

Lo scopo principale della manifestazione è infatti istruire il cittadino su uno “stile di vita più sano” e quale altro modo se non quello di terminare i quattro giorni del Campus3s con una corsa di 10 chilometri per celebrare lo sport, riconosciuto fin dall’antichità come fonte e guardiano della salute?

Lo slogan dell’iniziativa recita: “Pensa alla salute e inscriviti alla Prevention Race”. Per tutta la durata della permanenza del campus medico in Piazza Plebiscito, sarà infatti possibile, per quelli che lo desiderino iscriversi a questa maratona che coinciderà con la fine del Campus3s, domenica 20, mentre quelli meno allenati, al termine della manifestazione è prevista una marcia, di soli due chilometri, dedicata alle famiglie, che potranno passeggiare sul lungo mare “liberato” di Napoli. Gli organizzatori hanno invitato a portare anche i propri animali domestici, i quali potranno anch’essi usufruire di controlli veterinari presso gli stand della piazza.

Numerose saranno anche le attività ludiche e di fitness, messe a disposizione dei cittadini di tutte le età.

Insomma, Napoli ed i suoi abitanti sono pronti per affrontare questi quattro giorni pieni di Sport e Salute, ma si era anche parlato di una terza “S”, la Solidarietà. Il progetto “Campus3D” infatti è promotore di una raccolta fondi atta a finanziare vari progetti, proposti dagli enti ONLUS operanti sul territorio campano, legati sempre alla prevenzione e soprattutto alla prevenzione di patologie sociali e di loro recidive.