Sembra proprio vero che una dieta a base di vegetali renda sani. I vegani hanno una consapevolezza maggiore in fatto di alimentazione,  ed evitano, oltre ai cibi derivati da animali, tutto ciò che danneggia il nostro corpo: zucchero, cereali raffinati, additivi chimici, conservanti.

Noi probabilmente pensiamo di non avere energie per fare la stessa cosa, e diventare vegani : comprare cibi pronti è più facile e il nostro cervello si rifiuta di rinunciare alle tentazioni, come un cornetto alla crema. Ma non è così.

alimentazione vegana

Chi ha provato a vivere come fanno i vegani, anche per brevi periodi, di solito spiega di aver ritrovato forza e una maggiore resistenza a malattie.

Numerosi studi  invitano a limitare gli alimenti di origine animale, e ne raccomandano un’assunzione molto limitata  per le nostre abitudini di occidentali. Negli studi si parla anche del tumore: è estremamente consigliato non superare i 500 grammi a settimana tra carne di manzo, maiale, agnello e derivati, e si invita  ad eliminare insaccati e simili. Sono pochi i seguaci di questa sana alimentazione da vegani, ma in costante crescita.

Il veganesimo viene spesso associato ad una moda , come l’essere hipster.

 Una tendenza che si sta sviluppando è quella di mangiare vegano almeno una volta a settimana, o di iniziare una dieta da vegani: sempre più chef si specializzano in nuove e sane ricette.

Tra tutti i piatti fotografati e postati sui social network  ormai quelle più invitanti sono il più delle volte vegani. I vegani  sottolineano che non sono quella banda di auto-lesionisti che ha deciso di mangiare soltanto tofu a secco e mirtilli rossi, ma un gruppo  di persone consapevole. Un tipo di persona che che si vuole bene, e ci tiene alla salute, come al futuro della terra.