Tina Cipollari, la tronista del programma di Maria De Filippi, ha raccontato al settimanale Oggi come imposterebbe il programma televisivo”Uomini e Donne” se fosse aperto in via ipotetica anche a dei personaggi  politici. “Sicuramente Berlusconi. Come tronista sarebbe perfetto” ha dichiarato Tina, che prosegue: “E anche Sgarbi e Alessandra Mussolini. L’adoro. È simpatica, intelligente, ed è una donna veramente in gamba.

Nel prosieguo dell’intervista al giornale, Tina Cipollari ha escluso la possibilità che nella sua vita privata ci possano essere telecamere puntate a seguirla, 24 ore su 24:”Vivo la mia parte di vita dentro la tv alla luce del sole.

Per me non è mai stata né un’ambizione, né un’aspirazione fare televisione. Ci sono arrivata nel 2000 un po’ per caso e non è stata nemmeno una scelta mia rimanerci. Improvvisamente, da corteggiatrice sono diventata un personaggio. Maria De Filippi ha creduto in me, mi ha scelto ed eccomi qui”. 

uomini e donne

La Cipollari ci tiene a precisare che la sua vita non è cambiata rispetto a quando non faceva tv. Infatti la tronista dichiara: “ho modificato lavoro e stile di vita, ma vivo tutto con semplicità.

Non c’è niente di costruito in me. Io sono quello che la gente vede sullo schermo”. L’opinionista del programma di Maria De Filippi sa di non piacere a tutti, ma afferma che il programma necessita di qualcuno che animi il salotto delle coppie. Spiega Tina:” Mi dicono che amano il mio personaggio e mi considerano l’anima della trasmissione. Uomini e donne ha bisogno non di Tina Cipollari, ma di un personaggio come me che animi il tutto. Se non lo interpretassi io questo ruolo, comunque dovrebbe farlo qualcun’altra.

Per adesso lo faccio io e il pubblico, anche sui social, mi manifesta affetto e apprezzamento”.

La Cipollari ha confessato di rivedersi da casa, e di ridere di quello che fa, come stesse vedendo un’altra persona.