Giacomo Mazzariol è diventato famoso sul web dopo aver pubblicato, nei mesi scorsi, un video dove spiegava come dentro tutte le persone si nascondesse un mondo unico. Presentava, poi, Giovanni, il suo adorabile fratellino portatore di handicap, provando a rispondere ad una significativa domanda: chi è una persona Down?

Giacomo, non sapendolo, era in grado di spiegare chi fosse Giovanni: un bambino di 12 anni affetto dalla sindrome di Down che ha gli stessi sogni, gli stessi desideri, le stesse passioni di ogni ragazzino della sua età. Esplosione d’energia che con la sua allegria ha rivoluzionato la routine e l’esistenza della sua stessa famiglia.

Senza titolo-7

Giacomo e Giovanni, ieri, sono approdati sul palcoscenico di Tu si que vales. Maria De Filippi, commossa, ha sottolineato come il video dei fratelli Mazzariol fosse straordinariamente suggestivo. Gli autori del cortometraggio, di risposta, hanno ribadito come quello fosse semplicemente uno spaccato della loro quotidianità. Giacomo, inoltre, ha aggiunto: «Quel video è il quotidiano, è molto semplice. Ho visto che la gente non riusciva a vedere Giovanni com’è veramente. Così, ho donato il mio sguardo da fratello su queste persone.

 Il nostro talento è essere noi stessi, farci vedere per quello che siamo, noi due fratelli».

 

E mentre il fratellone parlava, il più piccolo gli faceva i dispetti, mostrando sfacciatamente la sua vivacità, fino a spiegare, con un pizzico di spavalderia: «Io sono forte, quando faccio la lotta con lui vinco io». «Il rapporto che lega Giacomo e Giovanni è stupendo e commovente», l’esito della giuria che, commossa come tutto il pubblico, non ha potuto far altro che applaudire e sorridere ai due beniamini.