In Europa, e soprattutto in Italia il lavoro non si trova. Secondo l’Unione Europea, però, da qui al 2020 verranno creati altri  900.000 nuovi posti di lavoro nel settore ICT. Ma in Italia, secondo un nuovo studio di Modis ( azienda specializzata in servizi professionali nel settore dell‘Information and Communication Technology ), il 22% delle posizioni di lavoro aperte in questo campo non coincide col numero di candidati in linea. Questo dato dimostra che il lavoro in Italia non mancherebbe, non almeno lavoro come programmatori, o come developer.

Il lavoro nell’ITC  è in crescita, ma sul territorio italiano si contano solo 198 laureati in informatica.

Degli studenti del Politecnico di Milano nel 2013, il 100% ha trovato un lavoro, a distanza di un anno dalla laurea, mentre chi si è laureato in giurisprudenza nel 2014 – 13.000 –, il 75% non ha un lavoro stabile, secondo i dati di Alma Laurea. 

ITC italia

A poco dall’inizio della prima edizione di CodeMaster, è stata lanciata la seconda edizione di Talent Garden con la TAG Innovation School, che comincerà il 22 febbraio 2016: nella sede di TAG Milano Calabiana verrà data l’opportunità a 20 talenti di diventare Web Developer junior in 12 settimane: le candidature per le borse di studio vanno inviate fino al 22 novembre.

 I 20 studenti scelti per la prima edizione, hanno iniziato il 5 ottobre.

La formazione avverrà dall’hub del progetto di CodeMaster, con lezioni sostituite da metodologie flipped classroom e peer-to-peer education.
 Dopo le 12 settimane di full immersion e dopo un’esperienza al Talent Garden Barcelona, agli studenti sarà garantito uno stage retribuito di 6 mesi,  con inserimento come web developer.

 Appathon2015, l’hackathon di UniCredit che avrà luogo  in Italia, Austria e Germania, offre 2 borse di studio a totale copertura della retta, che saranno assegnate il 7 e 8 novembre. Modis, società del Gruppo Adecco, insieme a DigitasLBI( agenzia digitale globale per l’ITC ), offre 2 borse a copertura del 50% della retta.