violenza donne india
Un altro caso di violenza contro le donne in India: stavolta però la reazione della vittima è stata altrettanto efferata: ha deciso di farsi giustizia da sola la giovane tredicenne indiana, dopo aver subito uno stupro e si è trasformata da vittima a carnefice: la sua storia è agghiacciante.
L’uomo l’ha avvicinata, (come riportato sul Times of India), offrendole un decolorante, usato come stupefacente dalla quale la ragazza era dipendente. Dopodiché ha abusato di lei. 
violenza donne india
La giovane vittima ha architettato la sua vendetta decapitando il figlio di 5 anni dell’uomo che l’aveva violentata.
 Ha nascosto il corpo del piccolo in un sacchetto sotto dei mattoni che è stato rinvenuto dai cani.
Tutt’ora la polizia sta indagando sull’omicidio, nel frattempo la giovane ragazza è stata condotta nel carcere minorile di Ghaziabed. Il caso dell’uomo è stato invece registrato in base alla sez. 376 del Codice penale indiano (“stupro”, da un minimo di sette anni al carcere a vita).
La famiglia della ragazza ha smentito l’accaduto, ma il caso verrà ugualmente esaminato dalla polizia. La giovane, secondo le testimonianze della madre avrebbe dei problemi di salute e di tossicodipendenza.
Una 13 enne vittima di violenza che si va ad aggiungersi al numeroso elencoSecondo le stime, in India avviene uno stupro ogni 22 minuti, e le statistiche riguardano solo i casi denunciati. Un problema che ha radici profonde, alla quale si va a sommare una forte discrimazione di genere.