sperimentazione

Annuncio schock comparso due giorni fa sul giornale britannico Evening Standard e sul sito web del centro ricerche Hammersmith Medical Research: “Sei interessato ad aiutare la ricerca medica in un vaccino per il virus Ebola e di essere pagato per il tuo aiuto?” . Se hai fra i 18 e i 65 anni e godi di buona salute puoi partecipare al progetto. Il compenso offerto è di 750 sterline, circa 1000 euro.

Il virus Ebola attualmente uccide più di 11.000 persone in Africa, e tutt’ora non esite un vaccino. Gli studi in merito procedono però da diversi anni.

A settembre presso l’univerità di Oxford sono già stati condotti dei test su volontari ai quali è stata iniettata una singola proteina del Virus con l’obiettivo di far innescare una risposta immunitaria. (come possiamo vedere direttamente dal sito del centro di ricerca Hammersmith Medical Research).

sperimentazione

Gli studi clinici di base per sviluppare la vaccinazione ci sono e anche le prospettive di ottenere dei risultati. Non resta altro che la sperimentazione su volontari sani. Sempre Hammersmith Medical Research, garantisce che coloro che decideranno di prendere parte al progetto non avranno alcun rischio di essere infettato.

Il test avrà la durata di un anno, durante la quale i volontari saranno costantemente monitorati. Gli scienziati analizzeranno la reazione del sistema immunitario, similmente a come è accaduto durante la sperimentzione ad Oxford.

La speranza è quella di riuscire al più presto di trovare una cura al virus Ebola, che sta mietendo sempre più vittime, diffondendosi recentemente in diveri Paesi.