I tacchi hanno da sempre il loro fascino, ma camminarci non è semplice e soprattutto risulta spesso molto doloroso. Molte donne ogni giorno ne fanno uso e non tutte sono capaci di indossarli con naturalezza.

tacchi

Come scegliere i giusti tacchi per non soffrire? Ecco alcuni consigli.

Sarebbe meglio iniziare ad utilizzare i tacchi partendo da quelli molto bassi, 5 cm, e aumentare poi con il tempo; in questo modo riuscirete gradualmente a prendere dimestichezza. Prima di utilizzare le scarpe per uscirci, è consigliabile usarle in casa: così la scarpa prenderà la forma del vostro piede.

Un buon modo per alleviare il dolore è allargare la pianta: utilizzate dei calzettoni e l’aria calda del phon tutte le sere per 2 min. Quando scegliete le scarpe, prendetele sempre della vostra misura, nè più grandi e né più piccole. Con il tempo la scarpa prenderà la forma del vostro piede e la scomodità delle prime settimane sparirà.

Le prime volte vi consigliamo di utilizzare scarpe con il plateau, sono molto più comode ed è più semplice predere dimestichezza con i tacchi. Un aiuto efficace potrebbero essere i plantari, comodi cuscinetti in gel trasparente che possono essere inseriti nella scarpa.

Cercate di non restare per troppo tempo in piedi nella stessa posizione: il peso del corpo si concentrerà sulla pianta del piede e proverete un dolore insopportabile. Non perdetevi d’animo, con il tempo acquisirete molta dimestichezza e sicurezza e riuscirete ad indossare i vostri splendidi tacchi in modo eccellente!