zombie walk

La festa di Halloween è ormai alle porte e, se vi siete lasciati cogliere impreparati, vi suggeriamo i migliori costumi per “ben sfigurare” durante la festa delle streghe. Anche quest’anno per essere davvero alla moda dovrete abbandonare i classici costumi da diavolo, da mummia o da strega. Negli Stati Uniti e nel Regno Unito per essere cool è neccessario travestirsi da uno dei mostri più temibili di tutti: Donald Trump. È infatti la maschera del candidato Repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti per il 2016 l’articolo più popolare. È la cronaca e l’attualità che comandano, ricercando l’ideale di un costume che sia terrificante ma anche moderno.

Ecco perchè subito dietro Trump troviamo la trans più celebre del mondo Caitlyn Jenner.

Se questi due travestimenti non fanno al caso vostro potrete sempre addentrarvi ancora più in profondità nella cultura pop per il vostro costume di Halloween. I ballerini di Katy Perry, travestitisi da squalo per lo show del Superbowl, vanno fortissimo. E se vi piace il genere “animali” non sottovalutate il costume di “Pizza Rat” che si ispira ad un video, divenuto virale in rete, dove si vede un topo trascinare, con grande impegno, un’enorme fetta di pizza sulle scale della metropolitana di Manhattan.

Per spostarci, ma non troppo, dal genere animali troviamo il costume del dentista Walter Palmer, celebre cittadino del Minnesota, colpevole di aver assassinato il leone Cecil, simbolo dello Zimbabwe. Come vi distingueranno da un dentista qualunque? Facile. Il leone è incluso nel travestimento.

Walter Palmer Costume

Per quanto riguarda invece l’Italia sembra che i costumi che vanno per la maggiore siano più classici e meno fantasiosi. Durante la notte di Halloween assisteremo infatti ad una vera e propria invasione di zombie, grazie anche al grandissimo successo della serie TV The walking dead.


In particolare, se vi troverete a Lucca durante la fiera Lucca Comics, potrete osservare la Zombie Walk dove centinaia di persone sfileranno, trascinando i loro brandelli, per le vie della città. Un evento coordinato con diverse parti del mondo in cui si simulerà l’invasione dei non morti.