A un mese e mezzo dalla nascita della sua secondogenita Sofia Valentina, Silvia Toffanin concede un’intervista a Chi. La presentatrice è sempre stata molto riservata a proposito della propria vita privata.

Diventare mamma per la seconda volta l’ha portata al settimo cielo: “Ammetto che la nascita di Sofia Valentina ha mutato il mio essere. Non è facile da spiegare. Diciamo che oggi tutto mi scivola addosso. I miei figli sono la mia priorità su tutto. Loro rappresentano i miei sogni realizzati.”
Silvia toffanin
Una mamma premurosa e sensibile, dedita alla sua famiglia e orgogliosa di essa.
Completamente innamorata della sua bambina come si evince dalle sue parole: “Abbasso lo sguardo e tra le mie braccia c’è lei, Sofia Valentina, così piccola e indifesa. La sera, prima di andare a letto, la ‘buonanotte’ può durare un tempo infinito. La guardo. Le parlo. Ascolto il respiro. Poi mi giro e vado via. Faccio due passi e torno indietro. E ricomincio il rito. Fino a quando arriva Lorenzo Mattia e mi dice: “Mamma, posso fare ‘l’assistente tato’ per la sorellina?”. In realtà vuole le coccole anche lui ed è giusto che sia così.”
Silvia Toffanin già madre di Lorenzo Mattia, che tutt’ora ha cinque anni ha concepito Sofia il 10 settembre 2015 e attualmente è già tornata negli studi di Verissimo.
Abile nel destreggiarsi tra lavoro e vita privata, in particolare modo grazie all’aiuto e sostegno del marito Pier Silvio Berlusconi: “La sicurezza di Pier Silvio mi ha aiutata. Le cose accadono perchè sono scritte in un progetto di vita che coinvolge tutti noi. Io sono credente e penso che Sofia sia arrivata per allargare il nostro concetto di famiglia.
Non volevamo che Lorenzo crescesse da solo. Ora saranno in due e saranno sempre fianco a fianco”.