Occhi

Non solo d’estate con cloro e salsedine, ma anche d’inverno gli occhi possono arrossarsi. Smog, stress e stanchezza finiscono per irritare gli occhi e causare fastidiosi bruciori. Per trovare immediato sollievo è preferibile scegliere alcuni semplici rimedi naturali.

Vero e proprio “rimedio della nonna”, la camomilla è davvero infallibile. Basta preparare un decotto con 30 grammi di fiori e, dopo averlo lasciato in infusione, attendere che si raffreddi. A quel punto bisogna filtrare il decotto, bagnare due dischetti di cotone nella camomilla e lasciarli in posa sugli occhi per circa 15 minuti.

Altra opzione i cetrioli: dopo aver tagliato due fettine spesse circa mezzo centimetro le si può applicare sugli occhi per 15 minuti. Oltre all’arrossamento, i cetrioli sono un’ottima soluzione anche per borse ed occhiaie. Il latte di mandorla freddo, invece, può rivitalizzare la zona contorno occhi. Basta lasciare in posa dei dischetti imbevuti nella bevanda.

 

occhi-irritati

Per gli arrossamenti causati invece dal cloro delle piscine, un’ottima soluzione è costituita dal latte. Molti sono i nuotatori che utilizzano poche gocce di latte a contatto diretto con gli occhi per lenire gli arrossamenti.

Si può inoltre utilizzare la miracolosa aloe vera, miscelando il gel con dell’acqua per poi applicare il composto sulla zona tramite dischetti. Ultima soluzione casalinga è il . Occorre lasciare in infusione delle bustine di tè verde per almeno 10 minuti e attendere che raffreddi in freezer per un’ora. Grazie alle sue proprietà anti-infiammatorie, l’effetto decongestionante del tè è garantito.