E’ il trionfo della chirurgia plastica per la coppia che spende 280 mila euro per assomigliare a Barblie e Ken. Questi due giovani innamorati di Marsiglia, Anastasia Reskoss (20 anni) e Quentin Dehar (23enne proprietario di un negozio di telefonia), hanno speso un capitale, prelevandolo dal conto dei loro genitori, per tutte le operazioni necessarie ad assomigliare di più ai loro idoli di plastica.

barbie-e-ken

Per Anastasia tutto inizia in tenera età, quando i genitori, commossi dalla passione della bambina per le Barbie, gliene comprano un centinaio. “I miei genitori mi compravano tutte quelle che volevo“, racconta lei.

Poi a 15 anni, ha iniziato a essere più consapevole: voleva essere come la Barbie. Due anni dopo, il regalo di mamma e papà dà il via agli interventi di chirurgia plastica. Il primo è al naso, per 4400 euro. Poi è stata la volta dell’ingrandimento del seno, per 7000 euro. Kevin, invece, inizia dalle iniezioni di botox, un po’ ovunque, finanziate di nuovo dai genitori: 4000 euro per il regalo dei 18 anni.

La coppia non si accontenta della somiglianza fisica ed è intenzionata a cambiare anche ciò su cui la chirurgia plastica non può intervenire: i nomi.

I due hanno deciso di andare all’Anagrafe e di chiamarsi Ken e Doll.

Ci piace essere Ken e Barbie, ci fa sentire ancora più vicini e meravigliosi“, commenta Quentin. I ragazzi hanno deciso di rimanere insieme tutta la vita, cercando di assomigliare ai loro personaggi preferiti. Il conto spese, che già ammonta a 280 mila euro, è dunque destinato a salire. Si tratta però di una storia a lieto fine: infatti, se ne erano visti tante di persone in carne, ossa e silicone , ma si trattava sempre di individui isolati e solitari.

Questi due giovani sembrano essersi ritrovati uniti nel loro comune sogno.