Negli Stati Uniti i giovani fanno causa allo Stato

Sono tanti, sono giovani e sono arrabbiati. Questo è l’identikit del movimento di teenagers, tra i 12 e i 18 anni che stanno diventando sempre più numerosi negli USA, che supportati dalle aziende impegnate nella salvaguardia dell’ambiente stanno facendo causa ai singoli stati e al governo federale. L’accusa che scagliano contro il governo è quella di non fare abbastanza per garantire alle generazioni future, cioè i giovani di oggi, una degna qualità della vita.

Uno dei rappresentanti del movimento è Gabriel Mandell, 13 anni di Seattle che dice: “Siamo noi quelli che dovranno vivere con gli oceani acidi, la temperatura della terra sempre più calda e i ghiacci che si sciolgono“.

Proprio dalla scuola di Mandell è partita una petizione per inasprire le misure per contrastare i cambiamenti climatici e hanno denunciato lo Stato di Washington per non aver diminuito le emissioni inquinanti non garantendo la salvaguardia dei beni comuni. Appoggiati dallo studio esperto in materia ambientale Western Enviromental Law Center si cercherà di dimostrare in tribunale che l’ambiente, l’aria, la natura e ogni tipo di risorsa naturale è da classificare come un bene comune.

Il caso verrà ascoltato da una corte superiore a Seattle.

Negli Stati Uniti i giovani fanno causa allo Stato

Tuttavia “È una battaglia in salita – ha commentato Michael Gerrard, direttore del Sabin Center for Climate Change Law alla Columbia University – perché sinora le corti non hanno voluto intervenire nelle politiche ambientali“. Ma numerose sono le azioni legali che giovani cittadini stanno muovendo nei confronti degli Stati o del Governo per cercare di limitare e sensibilizzare nei confronti dello sfruttamento delle risorse. Altri ragazzi hanno infatti citato lo Stato sostenendo che il fondo per lo sviluppo del combustibile fossile sia lesivo della libertà dei cittadini il cui governo conduce azioni a proprio danno, mentre altre azioni simili sono condotte da un’associazione non governativa che si occupa del futuro delle nuove generazioni Our Children’s Trust, e sono in attesa di venire esaminate in Massachusetts, Pennsylvania, North Carolina e Oregon.