vasco rossi

Dopo il controverso incidente di Sepang, molte sono state le voci a difesa del campione Valentino Rossi, che ha subito penalità ed è stato collocato al fondo della griglia per la partenza di Valencia, la gara che decreterà il nome del Campione del Mondo di MotoGP nel 2015.

A seguito dell’accaduto i video che mostravano il contatto tra Rossi e Marquez hanno ingannato tutti e sembravano dare ragione al rivale del Dottore; anche la giuria che ha dovuto giudicare chi avesse agito scorrettamente ha emanato un verdetto a sfavore di Rossi.

Poco dopo, però, sono emerse voci a difesa di Valentino e della sua condotta: amici, fan e star del mondo dello Spettacolo, ritenendo estremamente ingiusto il trattamento riservato al campione, hanno rilasciato dichiarazioni in sua difesa.

valentino-rossi-gp-valencia

Tra i fan di Valentino che avevano parlato in sua difesa due si sono distinti per la passione con cui si sono schierati a favore di The Doctor: il cantante Cesare Cremonini e Vasco Rossi.
Entrambi sono stati particolarmente presenti sui social ed hanno ricordato ed omaggiato l’amico sportivo durante i loro concerti: addirittura Cremonini ha cantato “46” al suo concerto di Pesaro introducendola con questa frase: ” questa canzone è dedicata ad un mio grande amico” e si è presentato sul palco con la maglietta con l’hashtag #iostoconvale.

La vicinanza di fan e amici ha giovato moltissimo a Valentino Rossi che, subito dopo la gara di Sepang, ha pubblicato un Tweet per ringraziare tutti: “grazie a tutti per il fantastico supporto, leggervi mi ha aiutato a superare amarezza e incazzatura…”

Vasco Rossi, però, da ardente difensore sembra aver preso una piega pessimista e moderata, sostenendo che partendo dal fondo sarebbe difficilissimo per Valentino vincere il Mondiale, e perderlo sarebbe un clamoroso furto: “Parliamoci chiaro.

Valentino è un grandissimo campione capace di imprese memorabili ma se dovrà partire dall’ ultima fila al prossimo gran premio non avrà alcuna possibilità di giocarsela ad armi pari con Lorenzo al quale verrebbe “di fatto” regalato il titolo Mondiale.”