I social media possono essere a volte un’arma a “doppio taglio“: se non si presta attenzione a ciò che si scrive o si pubblica, si corre il rischio di rovinarsi la reputazione o di avere ripercussioni inutili e sgradevoli. Pare che qualcosa di simile sia successo ad Adele, la cantautrice britannica sulla cresta dell’onda con il brano “Hello”, il cui download del video ha oltrepassato il record per le visualizzazioni (oltre un milione, secondo il report di qualche giorno fa).

L’artista ha dichiarato al giornale inglese “The Independent” di aver avuto l’”esproprio” del suo profilo Twitter, a causa di alcune pubblicazioni di messaggi inadatti sul social, complice l’effetto dell’alcool.

La popstar, ospite negli studi della Bbc, ha tranquillamente risposto alle domande dei fans, curiosi di sapere la verità riguardo la faccenda.

adele testo

La cantante ha confermato le voci riguardo le chiacchiere che circolavano in rete, affermando anche di aver alcune volte twittato sotto l’effetto dell’alcool; Adele ha voluto comunque render nota la sua presa di coscienza, dichiarando di aver smesso di bere alcolici. In seguito a quei spiacevoli eventi, il team della cantante ha deciso di far gestire il suo profilo Twitter a due collaboratori, i quali lo gestiscono.

Adele ha tenuto a precisare che ogni messaggio scritto da questi assistenti, viene approvato da lei medesima. Prima di ogni pubblicazione sul Web, la cantautrice controlla e vara la validità di ogni singolo tweet. “Ogni tweet è mio, nessuno li scrive al mio posto”, ha sottolineato Adele; il suo team si occupa solo di scriverli e pubblicarli.