La Lega Serie A ha preso una decisione che potrà essere accompagnata da divergenze di opinione tra i tifosi: durante le partite verranno mostrati gli highlights sui maxischermi, in modo che il pubblico possa vedere le azioni principali e i gol degli incontri che si disputeranno. Non saranno proposte, invece, azioni dubbie o equivoche dal punto di vista del regolamento.

La novità è stata resa possibile da una circolare dopo l’approvazione del Consiglio federale del 22 ottobre, la quale è caratterizzata, però, da alcune condizioni: verranno solo mostrati i gol validi e le mosse scenografiche.

Per contro, le immagini relative ad azioni discutibili in tema di falli o fuorigioco non potranno venir trasmesse.

Gol testo

Naturalmente nella circolare in oggetto, alcuni punti sono stati resi espliciti: i filmati dovranno essere mandati in differita, a gioco fermo e non in “slow motion”, non dovranno esserci fotogrammi che possano disturbare lo svolgimento della partita o creare scompiglio nel pubblico. Non solo. Tutte le immagini riguardanti qualsiasi manifestazione di disordine generale e i materiali offensivi (cartelli o striscioni, ad esempio) non potranno essere mostrati.

Altre immagini che il pubblico non vedrà ritrasmesso sul maxischermo, durante le partite di Serie A,  saranno tutte quelle che potrebbero compromettere la reputazione e/o l’autorità degli arbitri e dei calciatori.

Sarà oltremodo vietata la riproduzione delle azioni incerte: falli commessi dai giocatori, fuorigioco eventuali e ipotetici errori degli ufficiali di gara.

Durante gli intervalli delle partite e a gioco finito, potrà essere trasmessa la “goal collection”, rassegna dei vari gol fatti durante le partite di Serie A.