Torino-Juventus, il derby dei Pulcini finisce in rissa

Un pomeriggio da dimenticare

A Borgomanero, domenica 8 novembre, c’erano tutti i presupposti per passare una piacevole giornata di sport in occasione delle finali della Junior Cup riservata alla categoria Pulcini 2005, organizzata dalla società sportiva della città. Purtroppo così non è stato: i genitori di alcuni dei calciatori in campo non se le sono mandate a dire e sono infine arrivati alle mani quando la manifestazione si era appena conclusa. Ad attirare l’attenzione dei media il fatto che la finale del torneo fosse il derby tra i bimbi della scuola calcio del Torino e quelli della Juventus.

Torino-Juventus, il derby dei Pulcini finisce in rissa

Credits: Toronews

Il match, però, viene giocato senza tensioni

I bambini giocano la partita senza particolari problemi: il derby viene infine vinto dal Torino.

Degni di nota gli applausi di entrambe le tifoserie rivolti ad uno dei piccoli calciatori uscito dal campo a causa di un infortunio. Dagli spalti piovono sporadici insulti all’arbitro, abitudine che purtroppo non si riesce a sradicare dal calcio nostrano. Il clima si surriscalda quando cominciano a volare sfottò tra due genitori, forse già in cattivi rapporti; l’allarme fortunatamente rientra e la partita verrà conclusa.

Rissa nel post-partita

Al termine del confronto sportivo, però, i due genitori protagonisti del battibecco precedente vengono a contatto e, dopo qualche parola grossa arrivano alle mani.

A quanto pare, durante la colluttazione sarebbero volati insulti razzisti nei confronti di un ragazzino di colore del Torino. “Quando vedo mio marito preso a calci mi butto in mezzo nel tentativo di dividerli, invece cado anch’io e vengo colpita a calci sulla testa e su tutto il corpo”: questa la testimonianza di una mamma granata, finita in ospedale a causa delle percosse ricevute.

I due club prendono le distanze

La Juventus e il Torino hanno deciso di collaborare con i carabinieri di Novara impegnati nelle indagini, prendendo le distanze dai fatti avvenuti dopo la gara.