google

Google è pronto a dire addio all’uso delle vecchie password. Nell’immediato futuro, per accedere al proprio account basteranno l’indirizzo email e l’approvazione del proprietario a un messaggio inviato al suo smartphone.

Un’azienda in continua evoluzione

Il colosso di Mountain View non smette mai di innovarsi, come dimostra l’attuale sperimentazione di un nuovo sistema d’accesso che permette agli utenti di collegarsi, ad ognuno dei suoi servizi, senza dover ricorrere all’utilizzo di una password. Il nuovo sistema di accesso prevede un solo campo nel quale inserire il proprio indirizzo email.

A quel punto, Google invia immediatamente una notifica allo smartphone dell’utente, che ha precedentemente indicato il suo numero di telefono, chiedendo di confermare che si sta provando ad accedere all’account.

In caso l’utente confermi, Google permette l’accesso. Una novità, questa, che andrebbe ad aumentare notevolmente il livello di sicurezza degli account degli utenti, e che potrebbe cambiare il modo in cui, in futuro, questi usufruiranno dei social network, della posta elettronica, e di tanti altri servizi online.

Secondo le intenzioni degli sviluppatori, la maggiore rapidità e sicurezza sarebbero date dal fatto che la notifica viene inviata unicamente allo smartphone dell’utente. Ad ogni modo, l’opzione di accesso senza password potrà essere disattivata in qualsiasi momento, e il nuovo sistema non escluderà la possibilità di scegliere il login classico.

La conferma del colosso di Mountain View

A rivelare le prossime intenzioni di Google è TechCrunch, blog tematico che ha confermato che “Big G” sta testando la nuova modalità di accesso per gli account con un ristretto numero di utenti. L’azienda stessa ha confermato, con una nota, che questa evoluzione è in fase di test, sia su dispositivi Android che su iOS, per una ristretta cerchia di utenti. “Abbiamo invitato un piccolo gruppo di utenti ad aiutarci a testare un nuovo sistema per accedere al proprio account Google, senza bisogno della password.

“Pizza”, “password” e “123456”, avete i giorni contati!”, queste le dichiarazioni del colosso americano dell’informatica.