dgfamily

Fanno scalpore le foto che Stefano Gabbana ha pubblicato sul proprio profilo Instagram: a far arrabbiare il Web, questa volta, sono le nuove borse e T-shirt Dolce e Gabbana sponsorizzate dall’hashtag #dgfamily. Guardiamole meglio: rappresentano famiglie omogenitoriali. Da una parte abbiamo una coppia di papà, l’uno biondo, l’altro moro, attorniati dai figli. Dall’altra, invece, una coppia di mamme, di cui una orientale, che portano in braccio i loro pargoli. Un bellissimo messaggio, funestato dalle affermazioni che lo stilista aveva rilasciato, la scorsa primavera, in un’intervista a “Panorama”, intervista che aveva scatenato le furie di Elton John, Courtney Love e molti altri che, non paghi della pubblica indignazione e volenterosi di fare qualcosa di concreto, avevano dato inizio a una campagna di boicottaggio del brand.

L’intervista a Panorama

I due stilisti italiani, infatti, avevano dichiarato di essere contrari alle adozioni gay e ai “figli della chimica che non hanno mamma e papà”, affermazione che era stata attaccata duramente dal cantautore inglese tramite una foto condivisa sul proprio profilo Instagram. Nel commento, Elton ricordava a Domenico Dolce e Stefano Gabbana che era stata proprio la fecondazione in vitro a permettergli di avere due figli con il suo compagno.

Il post di Elton

In quell’occasione, Elton John, non le aveva certo mandate a dire: “Come vi permettete di dire che i miei meravigliosi figli sono ‘sintetici’?” per poi continuare intimando ai due di “vergognarsi per aver puntato i loro ditini contro la fecondazione in vitro, un miracolo che ha consentito a legioni di persone che si amano, etero ed omosessuali, di realizzare il loro sogno di avere figli.

Il vostro pensiero arcaico è fuori tempo: proprio come le vostre creazioni di moda”. “Non indosserò mai più nulla di Dolce e Gabbana”, così aveva concluso il cantante che aveva poi aderito anche alla campagna di LGBT News Italia con l’hashtag #BoycottDolceGabbana.

Oggi Stefano risponde così

“La famiglia è tradizionale!! Da qualsiasi persona essa sia formata”, rispode oggi Stefano Gabbana a quanti accusano il brand di scarsa coerenza. “La famiglia è amore!! E l’amore non è sessualità”, tiene a spiegare Gabbana che si dispiace per quanti abbiano travisato il nuovo messaggio lanciato dalla casa di moda. Una bella iniziativa resa controversa dagli infelici precedenti, ma Stefano Gabbana vuole riscattarsi e non risparmia nulla, nemmeno i punti esclamativi.