Ecco i sintomi comuni del cancro.

L’American Cancer Society spiega che sintomi comuni a diverse malattie non sono da sottovalutare, perché potrebbero essere, specie se durano a lungo nel tempo, segno della presenza di un tumore. Fatica cronica, inspiegabile perdita di peso, dolore persistente, rigonfiamento sottocutaneo, cambiamenti di aspetto della pelle, febbre prolungata potrebbero essere segnali del nostro corpo, da imparare ad ascoltare, senza creare allarmismi. Infatti se la diagnosi è tempestiva, maggiore è la possibilità che le cure siano efficaci. Diminuire il rischio di ammalarsi, almeno in parte, è possibile, come recita  lo slogan della giornata mondiale del Cancro, il World Cancer Day 2016, che si celebra il prossimo 4 febbraio.

‘We can. I can‘ ha l’obiettivo di sensibilizzare cittadini e governi sull’importanza sia della diagnosi precoce sia della prevenzione

Fatica cronica

Attenzione innanzitutto a una spossatezza persistente, accompagnata da aumento della necessità di dormire, se non giustificata da particolare attività fisica o cambiamenti di abitudini, cioè la così detta fatica cronica. Quando dormire non basta più per rimediare alla stanchezza, può esserci qualcosa che non va.

Perdita di peso

Una perdita di peso che non è spiegabile, non in occasione di una dieta drastica, è un altro dei sintomi di cancro che spesso vengono ignorati.

Dolori persistenti

Nel caso forti e prolungati mal di testa o dolori ai testicoli il dolore non va sottovalutato.

Può essere causato da diverse ragioni, non per forza è grave. Non va via con l’aiuto di farmaci di base e dura per settimane? In questo caso ci si deve preoccupare di fare degli accertamenti.

La pelle

I sintomi del cancro alla pelle sono spesso non individuati perché confusi con una scottatura comune, un neo o un normale processo di invecchiamento. Ogni lentiggine, neo o verruca che cambia forma o colore potrebbero nascondere un melanoma, soprattutto se sono accompagnati da prurito o se si trasformano in ferite che non guariscono.

I noduli o i rigonfiamenti sotto la pelle possono verificarsi in qualsiasi zona dei tessuti molli del corpo e sono spesso associati con il cancro al seno o ai testicoli. È necessario anche fare attenzione alle abitudini urinarie e intestinali: la necessità di urinare frequentemente e il dolore alla minzione potrebbero indicare cancro a vescica o prostata, il sangue nelle urine ai reni. Problemi al colon-retto sono invece indicati da diarrea frequente o presenza di sangue in feci (che le fa apparire molto scure).

La febbre

Il corpo cerca di combattere l’infezioni come leucemie e linfomi fino a provocare febbre: questa malattie influenzano il sistema immunitario in modo aggressivo. Una febbre di lunga durata, anche bassa, non va ignorata.

La tosse

Tosse o raucedine vanno anche monitorate. Una tosse, alla prima traccia di eventuale sangue, può essere un segno di cancro ai polmoni, la raucedine alla laringe o della tiroide: se i sintomi persistono all’utilizzo di farmaci comuni, non devono essere trascurati.

Bocca e lingua

La leucoplachia, condizione pre-cancerosa spesso causata dal fumo o uso di tabacco, è indicata da macchie bianche all’interno della bocca e sulla lingua.