gabriele defilippi colpevole

Gabriele Defilippi spiazza tutti e dal carcere chiede di poter essere nuovamente interrogato. Una volta davanti al procuratore ammette l’omicidio di Gloria Rosboch. Il ragazzo chiede scusa alla famiglia e sembra pentito, ma non vuole restare l’unico a prendersi la colpa: continuano infatti le sue accuse a Roberto Obert.

Il nuovo interrogatorio

Defilippi ha interrotto da qualche settimana lo sciopero della fame che l’ha portato a pesare appena 55 kg e parla durante un lungo interrogatorio che ha chiesto lui stesso. Parla per 6 ore in cui ammette la propria colpevolezza nell’omicidio di Gloria Rosboch, ex insegnante di Castellamonte. “Sono colpevole e merito l’ergastolo”, queste le parole di ammissione del 22enne, che appare pentito come non era mai stato nei precedenti interrogatori.

Non voglio più uscire dal carcere, perché fuori ci devono stare gli innocenti, dentro i colpevoli come me”. Ma non si ferma qui, Gabriele Defilippi vuole anche essere certo che Obert sconterà la pena con lui.

Le scuse ai genitori di Gloria

Defilippi ha anche parlato dei genitori della sua vittima: “chiedo scusa ai genitori di Gloria, ho visto in televisione quanto stanno soffrendo”. Continua poi specificando che dopo averli visti e aver scorto il dolore vorrebbe trovarsi al posto loro per evitargli la pena della perdita della figlia.

Tutte parole che contrastano con l’idea che tutti avevano di Defilippi. Il ragazzo ha ammesso poi di essere seguito da diversi specialisti: “sono seguito da consulenti, psicologi, educatori, tutte persone con cui mi trovo bene e che si prendono cura di me. Li ringrazio per questo».

Defilippi è davvero pentito?

Mentre il 22enne Defilippi chiede per sè stesso l’ergastolo, resta da stabilire se provi davvero quel pentimento che dice di provare, tanto che interviene sull’argomento anche il suo avvocato. “Gabriele sta prendendo coscienza di quanto è accaduto”, e l’avvocato Francesco Bertolino precisa che il percorso per il recupero di Defilippi sarà lento, anche se in carcere viene ben seguito.