Sport drink: possono provocare aumento di peso e danni ai denti

Le bevande per gli sportivi possono aiutare il loro fisico sotto stress, ma sono molto dannose per i normali consumatori che ne ignorano gli effetti sull'organismo.

In seguito alla pubblicazione di uno studio dell’Università di Cardiff sul British Dental Journal , la British Dental Association ha definito “irresponsabile” il comportamento dei produttori di sport drink. Le aziende, infatti, sono accusate di pubblicizzare e vendere a ragazzi prodotti in grado di danneggiare i denti e portare al sovrappeso se non usati correttamente.

Gli sport drink solo per chi svolge un’attività fisica intensa

Gli sport drink sono ricchi di zucchero e presentano un Ph basso in grado di favorire l’insorgere delle carie. Per questo motivo sono consigliati solo alle persone che svolgono un’attività sportiva intensa in quanto possono controbilanciare i danni con i benefici. I dentisti inglesi, che hanno svolto lo studio, hanno dichiarato che le altre persone, invece, possono benissimo fare a meno degli sport drink e bere acqua e latte. Lo studio è stato condotto su 160 ragazzi di 4 scuole del Galles del sud con età compresa tra i 12 e i 14 anni. Hanno posto domande sulle loro abitudini di consumo a proposito di queste bevande e i risultati sono stati sorprendenti: l’89% dei ragazzi ha dichiarato che beveva o aveva bevuto sport drink, e il 68% lo faceva regolarmente da una a sette volte la settimana. Ciò che ha più sconvolto i ricercatori è stata l’assenza di percezione del rischio da parte sia dei ragazzi che dei genitori: la metà degli intervistati considerava i soft drink bevande da bere come le altre, senza mai pensare ad eventuali danni ai denti o al possibile aumento di peso


I produttori pensano a restrizioni per la vendita

I produttori di sport drink, riuniti nella British Soft Drinks Association, hanno prontamente ricordato di aver già provveduto nel mese di gennaio ad evitare ogni forma di pubblicità rivolta ai ragazzi con meno di 16 anni. Stanno comunque pensando di avviare un progetto di restrizione per la vendita di soft drink nelle scuole e in loro difesa hanno voluto ricordare che sulle confezioni è sempre stata presente la dicitura “da consumare con moderazione”. Il presidente dell’associazione dei dentisti, Russ Ladwa, ha voluto comunque rispondere ai produttori di soft drink dicendo: “Stiamo vedendo da tempo un aumento di carie e altre malattie dentali, soprattutto a carico dello smalto, in alcune categorie di atleti come i giocatori di football e in generale di persone che fanno con regolarità sport faticosi. Aggiungere queste bevande a quelle che i ragazzi consumano per divertimento costituisce un pericolo e i genitori devono essere consapevoli. Raramente gli sport drink fanno bene, e possono costituire un pericolo per la salute orale e non solo”. Poco tempo fa l’attore Damon Gameau  aveva dimostrato come lo zucchero può provocare delle gravi conseguenze se assunto in quantità eccessive e per questo è meglio non esagerare con certe bevande.