rossella brescia

Rossella Brescia, la bella ballerina e attrice, racconta la sua voglia di maternità e i suoi problemi di salute. A causa di una sindrome che colpisce le donne in età fertile il rischio che il suo desiderio non si realizzi è alto.

La prima volta che ha capito che qualcosa non andava

Se normalmente il ciclo mestruale è una sofferenza per moltissime donne, per Rossella la situazione era più grave. Come racconta, ogni mese era colpita da dolori fortissimi al ventre e gonfiori eccessivi. Era molto facile notare che i sintomi del suo ciclo mestruale erano insoliti: ballerina dalla tenera età, nell’adolescenza il fisico di Rossella era asciutto e agile.

Le tante ore di lezioni di danza e il regime alimentare sano ed equilibrato avrebbero dovuto aiutarla. Nonostante le molte visite mediche, nessuno era capace di alleviare i dolorosi sintomi. Molto spesso crampi, perdite copiose di sangue e gonfiore erano imputate a problemi all’intestino o appendicite. Se anche i sintomi erano simili a queste patologie, le cure non hanno mai funzionato, fino a che Rossella non ha capito il problema.

La scoperta dell’endometriosi e la nuova vita di Rossella

Solo dopo un’ulteriore attacco, ecco che Rossella decide di andare al pronto soccorso.

Incapace di reggersi in piedi a causa dei dolori al basso ventre è stata visitata d’urgenza ed è arrivata la diagnosi: endometriosi. Nonostante a reticenza della ballerina al bisturi, non potendo scegliere altre cure si è sottoposta ad un’operazione chirurgica. L’endometriosi è un disturbo che colpisce l’utero, le ovaie, le tube e il peritoneo, con una crescita anomala di cellule. Causando delle cisti, chiamate appunto cisti endometriosiche, si creano dei sanguinamenti anomali e forti dolori.

Grazie a due interventi Rossella è riuscita a conquistare la normalità, tornare a danzare e lavorare senza impedimenti. Ora, il problema più grande: l’endometriosi colpisce l’apparato riproduttivo diminuendone la funzionalità. Le donne colpite da questa patologia, come Rossella, hanno un altissimo rischio di infertilità. Ma lei è decisa: “So bene che l’endometriosi è cronica, ma non mi lascio abbattere da questo pensiero. Tanto che, con il mio compagno, stiamo addirittura cercando di avere un figlio, nonostante la malattia comporti anche un rischio di infertilità.”