bonucci e figlio

Leonardo Bonucci, il difensore della Juventus, aveva dovuto annullare tutti i suoi impegni sportivi per poter stare vicino alla famiglia, che stava attraversando un periodo piuttosto delicato. Infatti, il figlio Matteo, di soli due anni, a luglio era stato operato all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino, a causa di una patologia acuta.

Dopo i primi segni di miglioramento, però, il figlio di Bonucci aveva attraversato una ulteriore fase destabilizzante, caratterizzata da sintomi che non facevano presagire buone novità.

Bonucci convocato in extremis

Leonardo Bonucci, per questo mese, si era preso altri giorni liberi per poter stare al fianco della sua famiglia. Però, a causa dell’infortunio muscolare di Giorgio Chiellini, l’allenatore della Juve, Massimiliano Allegri, ha dovuto convocare il difensore per disputare la partita contro l’Udinese.

Per questo motivo, il calciatore, intervistato prima del match italiano da parte dei microfoni di Sky, ha dichiarato: “Avevamo concordato prima della sosta della Nazionale con il mister qualche giorno libero al rientro, proprio per riprendere un po’ la condizione psicofisica. Sono sicuramente stato bene a casa con la mia famiglia dopo questo periodo. Sono stati quattro giorni belli e intensi”.

“Matteo sta alla grande”

Durante l’intervista, Leonardo Bonucci non ha perso l’occasione per rassicurare tutti i suoi tifosi che, in questo delicato momento, gli erano stati particolarmente vicini.

Il difensore bianconero ha fornito tutti gli aggiornamenti sulle condizioni di salute di suo figlio: “Matteo sta alla grande. Sta recuperando alla grande. Stasera è allo stadio, com’era progettato se fossi stato a casa”.

Non mancano nemmeno le parole di ammirazione nei confronti della moglie, Martina Maccari, la quale, solo qualche giorno fa, aveva pubblicato una foto dei loro due bambini, correlata da una significativa didascalia: “Smettete di pensare cose brutte, sognate la Vita. Perché la Vita ascolta”.

Bonucci, infatti, ha dichiarato: “Mia moglie mi ha accontentato per la giornata di oggi, credo che porterà tutti e due i bambini.

Sarà bello salutarli e, sicuramente, Matteo sarà contento. Oggi ero a fare allenamento, sono stato interrotto e sono stato chiamato in ritiro, ma sono pronto e sono contento”.