giorgia meloni intervista l'arena

Giorgia Meloni torna in tv in lunga intervista nella puntata del L’Arena di domenica 23 ottobre, il programma di Rai 2 condotto da Massimo Giletti. Nell’intervista la Meloni non entra nel merito del dibattito politico di questi giorni,  ma si concentra sul suo ruolo di mamma, un ruolo nuovo che da poco più di un mese (dopo la nascita di Ginevra il 16 settembre) la vede impegnata su più fronti.

“Sono una mamma fortunata”

Nell’intervista la Meloni si definisce “fortunata” e mette in evidenza tutte le difficoltà che le donne italiane incontrano nel doppio ruolo di mamme e lavoratrici: “È una grande fatica lavorare e fare la mamma.

Questa società non è attrezzata a sostenere le mamme che lavorano. I nonni sono essenziali, ma molti non ce li hanno. E chi non li ha? Io sono una privilegiata, lo so e l’ho sempre detto”.

“Penso alle giovani mamme che lavorano nei call center”

Il pensiero di Giorgia Meloni va a tutte le donne meno fortunate di lei: “Penso alle giovani mamme che hanno figli e che magari lavorano in un call center. Lo Stato, da questo punto di vista, non riesce a dare delle risposte. Dico solo che alla Camera dei Deputati non siamo mai riusciti a fare neanche un asilo nido, figurarsi come possiamo dire di farlo alle aziende private”.

“Alla Camera Ginevra la tengo nel mio studio”

Nella lunga intervista con Giletti, la Meloni racconta come riesce a conciliare il ruolo di deputata e quello di mamma, non nascondendo che senza un aiuto sarebbe impossibile: “Io vado alla Camera con Ginevra e la tengo nel mio studio: per fortuna ci sono tanti collaboratori, tanti ‘zii’, che mi danno una mano. Lo ripeto, sono una privilegiata”.

Una intervista che mostra la presidentessa di Fratelli d’Italia riproporre all’opinione pubblica il tema delle politiche per la famiglia, un argomento sempre marginale nella politica italiana, ma sempre caro alla Meloni, che l’ha vista impegnata in tempi non sospetti, molto prima dell’arrivo della piccola Ginevra.