rossella brescia

Rossella Brescia torna a parlare del suo desiderio di avere un figlio con il compagno Luciano Cannito in un’intervista rilasciata a Vanity Fair. Non è la prima volta che la ballerina confessa il suo desiderio di diventare madre, non nascondendo di essere disponibile anche ad un’eventuale adozione, e non è neanche la prima volta che riserva parole di stima e ammirazione verso il compagno tanto da far trasparire il forte legame che li lega.

Rossella Brescia: “Luciano è pieno di attenzioni”

La loro relazione va avanti da 10 anni ed è più che solida. Parlando di Luciano, Rossella confessa che il suo essere signorile l’ha conquistata: “È pieno di attenzioni che, diciamocelo, a noi donne fanno sempre piacere.

Come quando ti aprono la portiera della macchina”. E nonostante i caratteri opposti, formano un incastro perfetto: “Io sono sempre stata una dinamica, ferma non riesco a stare. Luciano è il mio opposto, riesce a stare otto ore a sfogliare un libro. Io sono iperattiva. Ognuno ha i suoi spazi, le sue cose. Io sono molto sensibile e spesso ansiosa, lui solare, positivo. Ci compensiamo”.

Dieci anni di amore e chissà… forse un figlio arriverà

Rossella e Luciano, dato l’amore che li lega ormai da tempo, vorrebbero coronare il sogno di allargare la loro famiglia, desiderio mai nascosto, ma evitando la bramosia che rischia di far diventare il desiderio un’ossessione. Senza troppi progetti Rossella dichiara: “Finché si ha la voglia, si tenta. Ma non mi fisso. Ancora purtroppo passa il messaggio che una donna deve avere per forza dei figli per sentirsi completa. Io dico che se non succede pazienza. Ci sono tanti altri modi di dare amore, oltre che essere madre.

Un bambino lo puoi adottare, puoi prenderti cura di un membro della tua famiglia, magari un nipote, puoi dedicarti ai meno fortunati… Ci sono mille altri modi”.