gemelli sindrome feto fetale

Charmaine Winsor, alla 25esima settimana di gravidanza, dopo un consueto controllo al John Hunter HospitalNewcastle, ha ricevuto una notizia che le ha stravolto la vita. Un medico, dopo un’ecografia, le ha comunicato che i suoi due gemelli erano affetti dalla sindrome da trasfusione feto-fetale.

Sindrome da trasfusione feto-fetale

La sindrome da trasfusione feto-fetale (TTTS) – Twin-to-twin transfusion syndrome è una particolare condizione clinica che si presenta quando, durante una gravidanza gemellare monocoriale, i gemelli condividono la stessa placenta e lo stesso corion . Tale sindrome comporta un’alterazione: nello specifico parliamo di distribuzione ineguale della quantità di sangue che si porta dalla placenta ai gemelli.

Questosignifica che un feto può ricevere più sangue del dovuto rischiando di morire per un collasso cardiaco. Nelle condizioni più gravi si può avere un tasso di mortalità compreso tra il 60 e il 100%. Questa malattia, se diagnosticata in tempo, può essere curata attraverso l’amniocentesi ed il trattamento laser.

Il racconto di Charmaine

I medici hanno messo Charmaine Winsor davanti ad un bivio: continuare la gravidanza senza intervenire o provare a salvare i gemelli attraverso un parto cesareo.

Le possibilità di salvare i gemelli erano davvero basse, ma Charmaine non ha mai perso la speranza e, nonostante le paure, Connor e Levi sono nati due ore dopo che la loro mamma è stata ricoverata d’urgenza. Sembrava un miracolo, una favola a lieto fine, ma purtroppo Connor – uno dei due gemelli –  non ce l’ha fatta ed è morto 7 giorni dopo a causa di un problema ai reni. Charmaine racconta: “Hanno messo Connor vicino a Levi ed hanno fatto delle foto incredibili ai miei bambini, insieme per la prima ed ultima volta”.

 Sempre la stessa Charmaine continua: “Quella foto è la mia preferita perché dimostra che hanno avuto modo di toccarsi e di essere così vicini ancora una volta. È una foto che avrò sempre a cuore”.

 

Ultimo ed unico scatto dei due gemelli,  Conor e Levi

Ultimo ed unico scatto dei due gemelli, Conor e Levi

L’appello

Dopo 156 giorni di terapia intensiva, Levi è tornato a casa. Oggi il gemellino sopravvissuto ha 13 mesi ma ha diversi problemi di salute ed avrà dei ritardi nello sviluppo dovuti alla nascita prematura. I suoi genitori stanno condividendo questo doloroso ricordo per sensibilizzare le persone sulla TTTS.

Charmaine Winsor ha dichiarato che la perdita dei neonati è ancora un tabù nella nostra società e che le persone non dovrebbero vergognarsi di parlare di argomenti delicati.