Roberta Capua: "ho scelto di non lavorare per crescere mio figlio"

Roberta Capua non si pente della sua scelta. Ha preferito mettere la famiglia al primo posto. Recentemente, la Capua, è stata ospite di Celebrity MasterChef, dove ha potuto mettere in pratica la sua tecnica e la passione per la cucina. Roberta confessa solo un suo grande rimpianto…

Roberta Capua vincitrice di Celebrity MasterChef

Ha fatto del suo meglio, e le è valsa la vittoria, al format Sky Celebrity MasterChef. Roberta ha stracciato gli altri concorrenti, guadagnandosi il primo posto nella competizione dei vip. La showgirl e Miss Italia (nel 1987) ha conquistato giudici e fan, non solo per i suoi succulenti piatti abilmente presentati, ma anche per la sua simpatia. Ma nonostante il successo raggiunto, la Capua è oramai soddisfatta della sua scelta di abbandonare il mondo della tv.

Nessun pentimento, ma solo un rimpianto

Roberta si è raccontata nel setimanale Intimità dove ha spiegato e motivato la sua scelta di vita. In particolare, dopo la nascita del figlio, Leonardo, Roberta ha deciso di lasciare il mondo dello spettacolo. “Non volevo delegare la crescita di Leonardo ad altri. Avendo la fortuna di poterlo fare, ho scelto di non lavorare” ammette l’ex Miss Italia  “Ero consapevole che poi avrei avuto difficoltà a risalire in sella, ma mi sembrava più importante Leonardo, che ora ha 9 anni“. La Capua ha coronato il suo sogno d’amore con l’imprenditore Stefano Cassoli, sposandosi nel 2011. Tuttavia la scelta della showgirl non è stata tutta rosa e fiori, un secondo figlio molto voluto ma non arrivato. Ma anche in questo frangente, Roberta si lascia andare all’allegira ed alla positività: “Secondo figlio? Purtroppo non è arrivato. Va bene così, non mi lamento“.

Chirurghia? No grazie

La Capua, 48 anni, è vicina alla linea di molte altre star del piccolo schermo, su questo frangente: “Per me stessa, sono contraria: non avrei mai il coraggio di cancellare quello che la mia faccia racconta, sarebbe un po’ come cancellare una parte di vita“. Una vita segnata dai piccoli problemi, le scaramucce, ma anche l’amore, quello le definisce un grande amore, quello per l’imprenditore Stefano Cassoli e per il piccolo Leonardo.