L’ultima diva del cinema è apparsa più splendida che mai: Monica Bellucci al Festival di Cannes ha conquistato tutti nei panni di madrina della kermesse. L’attrice è stata all’altezza dei momenti glamour, come la passeggiata sul red carpet, e non ha fatto mancare un po’ di sana passione mediterranea sul palco.

Monica Bellucci: il bacio appassionato

Una delle attrici italiane più amate nel mondo, ha conquistato le prime pagine anche per come sta gestendo il suo ruolo di madrina a Cannes. Per la 70esima edizione che si festeggia quest’anno, Monica non si sta risparmiando: ne è la prova il bacio appassionato con Alex Lutz, attore francese che ha accompagnato la “Madamoiselle” in un seducente tango ballato in onore del presidente della giuria, Pedro Almodovar.

La diva e il suo momento di gloria

Ma la Bellucci aveva fatto sospirare già durante la sua entrata sul red carpet, rigorosamente in nero e con gli occhiali sole. L’attrice ha poi continuando a stupire con l’apparizione sul palco in uno scintillante abito scollato blu notte. Le sue forme rotonde, il suo distacco da stella del cinema inarrivabile e i segni dell’età sul suo volto, non fanno che aggiungere fascino al mito.

Tanto che Monica Bellucci ha adombrato ogni altra star presente alla kermesse, alcune delle quali molto più giovani.

La forza delle donne a Cannes

Nessuno meglio di lei poteva incarnare lo spirito del Festival di quest’anno, consacrato alla femminilità. “Quest’anno, dodici film sono diretti da donne, il presidente di giuria è un uomo che ama le donne, il manifesto raffigura Claudia Cardinale…“, ha detto la Bellucci. La quale ha sottolineato che “Il festival di Cannes ha 70 anni, ed è come una donna: con l’avanzare dell’età acquista sicurezza e maturità“.

Proprio come lei che non si è fatta certo intimidire dalla presenza della nuova fiamma di Vincent Cassel, la 19enne Tina Kunakey. Monica Bellucci si è beata dell’adorazione dei suoi fan e dei suoi colleghi, e lo ha fatto da donna 52enne consapevole della sua potenza e della sua bellezza che non conosce tramonti.