trudeau moglie

Hanno conquistato l’Italia con la loro compostezza e semplicità. Si tratta dei coniugi Trudeau, il premier canadese Justin e la moglie Sophie, che hanno mostrato agli italiani un complicità unica nel suo genere. Justin Trudeau ha infatti fatto tappa in Italia per il G7 di Taormina, ma si è fermato nel Bel Paese per ulteriori quattro giorni in seguito al vertice dei Grandi. Sophie lo ha raggiunto proprio al termine del G7, accompagnandolo nei successivi impegni istituzionali e non solo. Insieme hanno infatti visitato Amatrice, come Trudeau aveva promesso al sindaco Sergio Pirozzi.

La visita ad Amatrice e la promessa di una donazione

Lo scorso 28 Maggio Justin e Sophie hanno così fatto tappa nel Comune gravemente colpito dal sisma che lo scorso anno si è abbattuto sul centro Italia. Lo aveva promesso al sindaco Pirozzi quando lo stesso primo cittadino visitò il Canada assieme a Sergio Marchionne. Una promessa mantenuta per “dimostrare l’amicizia con il popolo italiano“, ha affermato lo stesso Trudeau. Non solo, perché il premier canadese ha altresì ufficializzato l’intenzione di donare ben 2 milioni di dollari canadesi alla ricostruzione di Amatrice, da parte del governo di Ottawa. Anche la comunità italo-canadese farà una donazione, per una cifra totale di 2,6 milioni di euro. Il sindaco ha già annunciato di voler destinare la somma alla ricostruzione del palazzo del Municipio, distrutto dal sisma.

Con Papa Francesco e poi allo Stadio Olimpico

Justin Trudeau e la moglie Sophie si sono poi spostati in Vaticano, dove hanno incontrato Papa Francesco. I due sono così stati ricevuti anche dal Pontefice, visitando poi privatamente anche la Cappella Sistina. Amatissimi anche per la loro semplicità, i due si sono dimostrati persino amanti dello sport italiano. Justin Trudeau ha fatto così tappa allo Stadio Olimpico a Roma, indossando la maglia numero 10 del capitano Francesco Totti, a poche ore dall’addio al calcio dell’amatissimo campione.