Foto di Salvini con la modella musulmana ed è subito polemica

Sta facendo il giro del web lo scatto che ritrae il leader de Il Carroccio in discoteca, in compagnia della Miss di origini marocchine

Uno scatto che ha fatto scalpore quello che vede abbracciati il segretario della Lega Nord Matteo Salvini e la modella musulmana.

Ahlam El Brinis è veneta, padovana per la precisione, di origini marocchine. La bella “mora” è famosa in Italia per la sua lotta alla violenza contro le donne musulmane.

Ahlam El Brinis, miss attivista

Ahlam El Brins non è una semplice modella, è addirittura una ex Miss Italia, arrivata in finale al concorso di bellezza. Eroina per i diritti delle donne musulmane italiane, è stata anche testimonial di una campagna a loro favore, promossa dal consigliere comunale   Davide Meneghini.

Ricevo continue offese, minacce e violenze verbali. Ma non mi arrendo, e dico alle ragazze musulmane nella mia situazione: denunciate chi vi vuole togliere la libertà” ha detto in un’intervista. Spesso, infatti, è stata bersaglio di altri musulmani che hanno criticato il suo modo di vestirsi all’occidentale o la scelta di indossare un bikini. “Sono una persona libera, e non mi fermeranno” dice fiera l’attivista.

Lo scatto con Salvini

Ahlam El Brinis, regina della mondanità, ha incontrato il leader de Il Carroccio al Papeete, una discoteca di Milano Marittima. I due non si sono lasciati sfuggire l’occasione di farsi scattare una foto assieme. Lo scatto ha preso a circolare in maniera molto virale. Un’opportunità troppo ghiotta per il web per fare ironia. Ed ecco che si scatenano commenti e condivisioni. Qualcuno commenta, in riferimento alle posizioni di Salvini sulla questione “immigrati“, scrivendo: “Blocchiamo l’invasione… Ah no, lei può entrare”. Qualcun altro ancora: “Vuole bloccare l invasione eh? ? Vedo...”.

Da tanti, Salvini viene tacciato di incoerenza. Ma qualcuno legge in quella foto un maldestro tentativo di combattere il luogo comune che vede nella Lega Nord un forte ascendente xenofobo. Insomma le reazioni allo scatto che sta facendo il giro del web non si contano più.