Giusy Ferreri: non mi fa paura il parto, aspetto Beatrice

Raggiante e tranquilla, così appare la cantante di Novembre, Partiti adesso e tante altre hits. Il successo più grande sarà, però, per Giusy Ferreri, la prima figlia. Al sesto mese di gravidanza racconta l’attesa di Beatrice.

Giusy Ferreri e l’attesa della prima figlia

A 38 anni Giusy si trova alle prese con la prima gravidanza. Dopo avere incontrato il suo compagno, Andrea Bonomo, ha deciso di allargare la famiglia. La coppia, lei cantante e lui geometra, si è incontrata nel 2008. A quel tempo Giusy non aveva ancora partecipato a X Factor.

Il successo è arrivato dopo aver cantato su quel palco, alla prima edizione del talent show. Da quel momento la sua carriera ha spiccato il volo, ma Andrea è sempre stato al suo fianco. Ora, dopo quasi dieci anni assieme, i due aspettano l’arrivo della loro primogenita. Hanno già pensato al nome, racconta Giusy a Vanity Fair: “Si chiamerà Beatrice. Mi piaceva l’idea che il nome esprimesse gioia e beatitudine“. Non è una scelta casuale: “Non è un caso che in questo periodo di grande disumanità io e Andrea abbiamo scelto proprio Beatrice”.

Nessun timore per la gravidanza: Giusy è una mamma coraggiosa

Molte donne hanno timori prima del parto, ma Giusy Ferreri sorride: “Sono sempre stata una persona coraggiosa. Vedremo! Mia mamma quando aspettava me ha avuto un parto semplice e veloce, non ha fatto nemmeno in tempo ad arrivare in sala parto“. E spiega: Dicono tutte le mamme che qualsiasi cosa accada te la dimentichi appena prendi in braccio tuo figlio. Accadrà così anche a me”. Per il momento si gode la gravidanza in attesa della piccola Beatrice. Proprio due settimane prima di Sanremo, infatti, aveva scoperto di essere incinta di due mesi.

Riguardo alla musica dice: “Mi piacerebbe trasferirle (a Beatrice ndr.) la passione per la musica, la danza e chissà magari per l’arte circense, ma, al di là di tutto, avrò molto rispetto delle sue scelte”. La cantante si prepara ad entrare nell’ultimo trimestre, prima del termine fissato per il 28 settembre: “Sto molto, molto bene. Mi sto godendo questo periodo”.