Melania-Capitan-cacciatrice

Melania Capitàn, la famosa blogger di caccia spagnola è stata trovata morta nel suo appartamento a Huesca, comunità autonoma dell’Aragona, vicino Saragoza. La causa della morte è suicidio, modalità e motivazioni non sono state rese note: aveva 27 anni.

Il retroscena della morte di Melania Capitàn

Melania Capitàn si sarebbe suicidata lo scorso mercoledì: il suo corpo è stato trovato senza vita nel suo appartamento insieme ad un biglietto indirizzato agli amici. La polizia non ha rilasciato alcuna dichiarazione sulle modalità del decesso e sulle motivazioni, la famosa blogger di caccia avrebbe però lasciato un biglietto nel quale è spiegato il motivo di tale folle gesto.

La causa più accreditata sarebbero le continue minacce di morte ricevute a causa dei suoi post su Facebook e Instagram, anche se un amico a lei vicino avrebbe smentito, parlando di problemi personali della giovane.

Una vita dedicata alla caccia

Melania Capitàn era diventata famosa a causa della sua grande passione, condivisa su ogni canale social, la caccia. La bella cacciatrice catalana, aveva un seguito di 32000 follower su Facebook e 8000 su Instagram. Non tutti erano però suoi fan, la donna infatti era costantemente soggetta a minacce di morte e insulti.

Nei suoi post spiegava infatti le sue tattiche di caccia e molto spesso le foto la ritraevano sorridente accanto alla carcassa di un animale appena ucciso.

La reazione del web alla morte della cacciatrice

Il web che ha sempre seguito le avventure di Melania in giro per il mondo, criticando e minacciando, non è stato da meno neanche in questo caso. Alcune reazioni alla morte della cacciatrice sono state tutt’altro che di rammarico: “Ringrazio Dio che ti sei uccisa, è stata l'unica cosa buona che hai fatto nella tua vita", scrive qualcuno. Altri hanno commentato con un semplice “Addio”.

Qualcuno invece ha espresso un sentito cordoglio, non per la morte della cacciatrice, bensì per il fatto che una giovane donna si è tolta la vita: “Riposa in pace. Non mi piace la caccia, uccidere animali per hobby mi fa orrore. Ma è inaccettabile che questa ragazza si sia tolta la vita”.