giorgia meloni

Un 22enne di Roma, esasperato dall’uso di stupefacenti da parte del fratello 15enne, ha massacrato il suo spacciatore con una mazza da baseball. Le spese legali saranno coperte da Fratelli d’Italia, come comunicato dalla leader del partito, Giorgia Meloni.

Massacra il pusher con una mazza da baseball

Il fatto è avvenuto nel quartiere Colle Salario, a Roma, lo scorso 23 giugno. Il 22enne si è diretto a casa del fornitore di droga del fratello, di soli 15 anni, con una mazza da baseball. Lì ha malmenato il pusher, causandogli fratture multiple a gamba, braccio e parte del cranio. Lo spacciatore è stato portato al Pronto Soccorso dell’ospedale Sandro Pertini.

Da lì è partita l’allerta alla Polizia del commissariato Fidene-Serpentara. Il 22enne, che sapeva di essere cercato dagli agenti, si è costituito presentandosi in commissariato. È stato accusato di tentato omicidio, essendo la vittima dell’aggressione in prognosi riservata.

Giorgia Meloni gli offre assistenza legale

La leader di FdI si è espressa con un post su Facebook in cui difende l’operato del ragazzo. Premettendo che né lei né il suo partito sono per la giustizia “fai da te”, Giorgia Meloni ritiene che non ci fossero altri mezzi per difendere il 15enne dalla dipendenza: “Non possiamo far finta di non sapere che questo ragazzo non aveva strumenti per difendere il suo fratellino dalla droga, magari dalla dipendenza, forse perfino dalla morte“, sono le sue parole.

Per questo “Fratelli d’Italia offre assistenza legale gratuita a questo ragazzo: per noi è chi spaccia droga a dei ragazzini minorenni a dover essere indagato per tentato omicidio, non un fratello disperato“, scrive l’ex candidata sindaco di Roma. La causa di ciò, per la Meloni, sarebbe lo schieramento opposto. Se il ragazzo avesse denunciato lo spacciatore, “grazie alla sinistra delle depenalizzazioni e degli svuotacarceri” non sarebbe successo assolutamente nulla“.