Franco Zeffirelli in ospedale: "Non stava tanto bene"

Ieri sera Franco Zeffirelli, regista e sceneggiatore, 94 anni, è stato ricoverato in una clinica romana.

L’annuncio e le condizioni di salute

Ieri sera non stava tanto bene, lo abbiamo portato in clinica per fare dei controlli. Non è la prima volta, è già successo e non ci sono problemi particolari. In sostanza ora sta bene e dovrebbe tornare a casa alla fine della settimana, sabato“. Così ha parlato all’AdnKronos uno dei figli del grande regista.

Sembra che il maestro stia svolgendo alcuni controlli medici per una presunta polmonite. Non è la prima volta che il regista viene portato a fare questo genere di controlli e sembra che anche questa volta non dovrebbe essere dimesso.

 La sua storica assistente Loretta Formicone, però, è stata contattata questa mattina dall’Ansa, e ha spiegato: “Sta meglio, resta in osservazione, probabilmente uscirà tra due, tre giorni, non si parla di polmonite“. E ancora: “È lo stesso maestro che vuole costantemente essere monitorato e periodicamente si reca al Quisisana. Con il caldo romano di questi giorni ha deciso per il nuovo accertamento“. A quanto rivelato questi controlli si svolgerebbero spesso “senza che si riscontrasse clamore mediatico“, il maestro soffrirebbe di “problematiche croniche” che durano ormai da anni.

L’inaugurazione

Il maestro non stava già bene probabilmente da qualche giorno dato che già lunedì non era stato presente all’inaugurazione in San Firenze della sede della Fondazione a lui dedicata. In ogni caso, per non perdersi nulla, ha deciso di seguire tutta l’inaugurazione via streaming.