rimini

Orribile quanto accaduto questa notte sulle affollate ed ambite spiagge di Rimini. Una vicenda che vede al centro, come vittima, una coppia di polacchi. Doveva essere una vacanza invece si è tramutata in un inferno: i due sono stati sorpresi nella notte da un branco di 4 persone che, dopo aver rapinato lui, hanno ripetutamente violentato lei.

Orrore a Rimini: aggrediti, rapinati e violentati

Il Comune di Rimini e tutta la popolazione non trova parole per descrivere quanto accaduto nella notte sulle loro ambitissime spiagge, meta prediletta dai turisti di tutta europa. Davanti a quel mare e su quella sabbia che di giorno ospita migliaia e migliaia di spensierati vacanzieri, nella notte si è consumata una violenza scioccante.

Una coppia polacca a Rimini per trascorrere le ferie si trovava appartata in spiaggia, località Miramare al bagno 130, quando all’improvviso è stata sorpresa da un branco.

L’aggressione in piena notte: violentata da 4 uomini

Dapprima 4 uomini di cui si è ora alla caccia hanno colpito lui, il marito. Dopo averlo picchiato, l’uomo è stato anche rapinato. Per quando riguarda la compagna invece, la donna è stata violentata ripetutamente a turno dai 4 malviventi sotto gli occhi del marito. I due, dopo l’incubo durato una notte intera, sono riusciti a denunciare tutto solamente in mattinata.

Non ci sono tracce dei 4 aggressori, probabilmente stranieri. La coppia si trova al momento ricoverata in ospedale. “Un terribile episodio ci sconvolge per la sua brutalità e bestialità” sottoscrive l’Amministrazione comunale di Rimini, allibita dall’accaduto. È stato fatto un appello poi alla cittadinanza: “Affinché collabori con le forze dell’ordine segnalando ogni elemento che possa essere utile all’indagine“. Nel mentre sul campo sta già operando la Scientifica che si trova ora sulla scia dei 4: l’augurio è che dai rilievi possano essere scorti degli indizi che conducano gli investigatori al branco.