cda rai

Al termine del Consiglio di Amministrazione Rai che si è svolto ieri è stato diramato un comunicato in cui si ritrovano le ultime decisioni in merito al destino contrattuale di Fabio Fazio e Bruno Vespa. Lunga e ricca di polemiche la diatriba sui tagli agli stipendi dei dipendenti Rai e l’imposizione di un tetto sui cachet. Quella che sembrava una decisione irrevocabile da parte di Bruno Vespa, il quale non avrebbe accettato alcun ritocco allo stipendio, è stata nettamente rivista. Raggiunto un accordo anche per quanto riguarda Fazio il cui stipendio milionario è al vaglio della Corte dei Conti.

Le decisioni della Rai su Fazio

Nel comunicato del Cda si legge che la trasmissione di Fabio Fazio Che tempo che fa, sarà data in appalto per 1 anno alla società di produzione L’Officina (fondata da Fabio Fazio e da Magnolia) e il format ceduto per 4 anni alla Rai. Decisione raggiunta all’unanimità che prevede, inoltre, un taglio dell’8% della spesa per ciascuna puntata che a conti fatti riduce i costi di meno della metà rispetto alla media di intrattenimento di Rai 1.

Riconfermato Vespa e novità per Milena Gabanelli

Bruno Vespa dal canto suo è stato riconfermato al timone di Porta a Porta nella seconda serata di Rai 1, ma il suo stipendio subirà un taglio del 30%. La decisione ha visto la disponibilità del conduttore che ha dichiarato: “L’ho fatto in segno di solidarietà con i dirigenti Rai ai quali è stato imposto retroattivamente un forte taglio retributivo, con l’auspicio che la norma relativa venga rivista al più presto per non far uscire l’azienda dal mercato manageriale“. Il Cda Rai ha fatto anche il nome della conduttrice Milena Gabanelli che, lasciato Report, attualmente si occupa della piattaforma digitale d’informazione della Rai.

Per lei l’ipotesi avanzata dal Consigliere Carlo Freccero, e condivisa da tutto il Cda, è di nominarla co-direttore di RaiNews24 con delega per lo sviluppo web e data journalism.