Molestie, 10 attrici accusano Fausto Brizzi

Le Iene tornano sull’argomento molestie sessuali e questa volta, dopo le prime accuse fatte però senza fare nomi, questa volta alcune attrici parlano apertamente di Fausto Brizzi. Dino Giarrusso, autore del servizio, spiega che a fare il nome di Brizzi sono state 10 attrici su 30.

Le molestie sessuali

Già al termine del primo servizio, nonostante non si fossero fatti nomi, Brizzi si era detto estraneo e aveva anche sospeso il suo lavoro. Ieri sera il nuovo programma. Due donne decidono di mostrare il viso: sono Clarissa Marchese, Miss Italia 2014, e la modella Alessandra Giulia Bassi.

Racconti simili tra tutte le ragazze che raccontano di molestie. Parlano di “uno studio-abitazione, con una vasca idromassaggio, il soggiorno, la camera da letto” dove si trovavano a fare provini. Poi i racconti di alcuni tentativi di approcci, tra cui messaggi e modi aggressivi. Una racconta di essersi sentita “immobilizzata: non capivo più niente“.

La replica di Brizzi arriva attraverso una nota diffusa dal suo legale, Antonio Marino,: “In riferimento alla trasmissione Le Iene andata in onda nella serata di oggi, ribadisco di non avere mai avuto rapporti non consenzienti“.

Brizzi sarebbe anche stato cercato telefonicamente dalla stessa trasmissione per una replica, ma non avrebbe risposto alle telefonate.

Le reazioni


A difenderlo ci sono Cristiana Capotondi che su Instagram scrive: “Assisto con dolore alle accuse che stanno rivolgendo in queste ore a Fausto Brizzi. Con me si è sempre comportato da vero gentiluomo. Ti voglio bene signor F”. Anche Nancy Brilli parla dei rapporti con il regista: “Lo conosco come una persona corretta, un bravo regista e produttore, un amico che si è sempre comportato in modo impeccabile, nessuna si è mai lamentata“.

E ancora: “Se si fa una denuncia deve essere con nome e cognome e circostanziata, altrimenti tutti possono dire male di tutti e non ne abbiamo bisogno“.