Lucca Comics conquistata dagli eSport

Il Lucca Comics & Games Heroes 2017 si è concluso: tra supereroi e fumetti si fanno strada soprattutto gli eSport

Il Lucca Comics & Games Heroes 2017 si è concluso, quest’anno, con moltissime novità e altrettanti colpi di scena che sembrerebbero aver segnato una nuova linea di confine tra il mondo del passato e le richieste del futuro.

Immancabili i supereroi che hanno fatto la storia del fumetto, padiglioni dedicati a protagonisti del fumetto tradizionale e una buona dose di originalità e freschezza nel mondo del fumetto “giovane”.

Tra Lupen III e Star Trek

Tra tutti gli eventi organizzati, degno di nota quello dedicato a Lupen III e ai suoi 30 anni in Italia e la mostra dedicata a Groucho, nonché la galleria allestita a tema da Ubisoft per celebrare uno dei più famosi protagonisti della scena internazionale dei videogames, Assassin’s Creed, con l’uscita dell’ultimo capitolo della saga Origin, ambientato nell’antico Egitto.

Emozionante anche la conferenza su una delle serie più conosciute del mondo fantasy: Star Trek. Il panel dedicato a Star Trek Discovery, infatti, ha visto la partecipazione di ospiti internazionali che hanno regalato momenti commoventi agli spettatori in sala, con aneddoti inediti: il produttore esecutivo Aaron Harberts e gli attori Shazad Latif (Ash Tyler), Sonequa Martin-Green (Michael Burnham) e Jason Isaacs (Gabriel Lorca).

 

Le nuove proposte e i vincitori

Nel panorama delle nuove proposte, il pubblico ha avuto la possibilità di curiosare nella nuovissima linea fantasy di Sixmorevodka, “Orken”, con la straordinaria occasione di incontrare il direttore creativo Marko Djurdjevic e i concept artist Claudiu Magherusan e Chris Kintner, e di confrontarsi sui temi della creazione di mondi, storytelling e idee innovative di successo.

Eppure, malgrado l’ampia partecipazione degli amanti del fumetto, che hanno resistito anche a lunghe giornate di pioggia, i veri vincitori del Lucca Comics & Games di quest’anno sono risultati Starcraft, Quake ed Overwatch.

Formalmente, infatti, Jerry Kramsky e Lorenzo Mattotti sono stati premiati per la Miglior Graphic Novel con “Ghirlanda”; Sara Colaone, autrice di “Leda”, è stata premiata come Miglior Disegnatrice e Debora Ferretti che con “Scomposizione dell’imballaggio della fantasia” si è aggiudicata il primo premio al Concorso Lucca Junior per illustratori e fumettisti.

 

Gli eSport: un successo annunciato

Ma, sostanzialmente, il pubblico ha dimostrato un interesse senza precedenti per il mondo degli eSport, seguito e sostenuto sempre da più fan.

Non a caso si sono svolti, nelle stesse giornate a Lucca, gli Italian E-sports Open, gli Internazionali d’Italia dedicati al mondo degli sport elettronici, con un montepremi totale di 37mila dollari. La competizione, inoltre, è stata curata da una delle realtà più riconosciute a livello mondiale nell’organizzazione di eventi dedicati ai videogiochi competitivi: ESL, che a Lucca veniva rappresentata dalla divisione ESL Italia che lavora insieme a Pro Gaming.

Lo stesso mondo digitale, del resto, si sta adattando alle nuove richieste degli utenti in rete, sempre più numerosi e più esigenti. Basti considerare che Twitch, la piattaforma di streaming video in diretta e chatting focalizzata su contenuti videoludici e di eSport, conta 43 milioni di utenti unici mensili e che lo stesso mondo del poker si è riuscito a convertire in un eSport con l’arrivo di Power Up che introduce la possibilità, per ogni giocatore, di avere a propria disposizione una serie di poteri speciali da utilizzare durante la partita.

Non resta che attendere quelli che saranno gli sviluppi del 2018 ma pare che la fantasia degli utenti richieda più stimoli e più interazione rispetto alla semplice consultazione di un fumetto. Interazione che avviene non solo all’interno di un videogames ma anche “giocando” con altre migliaia di utenti in rete. A dimostrazione che il confine tra realtà fisica e realtà virtuale sta diventando sempre più sottile a discapito, tuttavia, della storia e della tradizione.