carabinieri repertorio

Igina Fabbri, 71, è morta di freddo: era sola, nella sua casa di villeggiatura ad Arquata Scrivia (Alessandria) in località Pessino, con i polsi legati  per motivi inspiegabili. Ora si cerca di far luce sulla sua morte, che sembra essere stata causata dall’ipotermia.

Trovata dai carabinieri

A dare l’allarme verso le 17 di ieri è stato il figlio: arrivato alla seconda casa di famiglia, aveva trovato la madre in uno stato di profondo patimento, nel freddo totale, con i polsi legati. L’uomo aveva subito chiamato i soccorsi, e il 118 è giunto tempestivamente alla casa di Arquata Scrivia, trovando la signora in stato di semi-incoscienza.

legata polsi

Purtroppo i paramedici non sono riusciti a salvarla, e la donna è deceduta per ipotermia. È ancora mistero sul fatto che la pensionata avesse i polsi legati: si suppone che dei rapinatori abbiano legato la donna, ma non si hanno ancora certezze al riguardo. I carabinieri stanno indagando: per ora sono stati ascoltati il figlio ed alcuni conoscenti e familiari, e gli interrogatori continueranno oggi. Igina Fabbri era sposata ed era originaria di Genova. A breve verrà effettuata autopsia: quel che sembra certo, è che la donna non sarebbe stata uccisa.

arquata scrivia

In casa non pare ci fossero beni preziosi: i carabinieri hanno trovato oggetti e mobili in disordine, ma niente che facesse pensare a un’irruzione da parte di ladri o aggressori La donna, oltre ai polsi legati, non presentava alcuni altro.