Brianza: madre e figlia trovate in decomposizione nella loro abitazione

Le donne sarebbero state uccise dal fratello e zio 75enne, colpito da ictus mentre era al bar. Il fatto ha permesso che venissero scoperti i cadaveri

Sarebbe stato un 75enne della provincia di Monza e Brianza, Paolo Villa, ad uccidere sorella e nipote e a rimanere per una settimana con i loro cadaveri in casa. A far scoprire il delitto una pura fatalità: l’uomo avrebbe avuto un ictus nel bar del paese, Ornago. A casa sua sono stati ritrovati i corpi in avanzato stato di decomposizione di Amalia Villa, 85 anni, e Marinella Ronco, 52 anni., madre e figlia.

Ha un’ictus al bar: a casa sua trovati i cadaveri di sorella e nipote

ornago carabinieriForze dell’ordine sotto l’appartamento di Paolo Villa. Foto: Il Giorno


Paolo Villa è un personaggio di spicco a Ornago, paese di circa 5mila abitanti nella provincia brianzola. Come riportano fonti giornalistiche, il 75enne era stato assessore ed era presidente dell’Auser. È quindi molto conosciuto ed è per questo che gli avventori del bar “Al sagrato”, in cui si trovava quando ha avuto un malore, sono subito intervenuti.

Uno di questi è andato ad avvertire la sorella Amalia e la nipote Marinella, con il quale l’uomo viveva. Entrando nell’appartamento, la cui porta era aperta, l’uomo ha avvertito il forte odore e visto la confusione che regnava nella casa. Da lì la scoperta dei cadaveri in decomposizione delle due donne.

Villa indagato per omicidio

omicidio brianzaFoto: Giornale di Como


Paolo Villa è stato portato in ospedale e tenuto d’occhio dai Carabinieri, i quali sono stati chiamati dopo il ritrovamento a casa dell’uomo. Secondo le prime ipotesi, sembra che le abbia uccise lui: a casa sua sono state rinvenute una scopa con abiti da donna sporchi di sangue, probabilmente usati per ripulire.

Villa, ricoverato all’ospedale di Vimercate, è al momento in stato di fermo come indiziato del delitto. Non si hanno indizi su come siano morte madre e figlia, e non sono state trovate armi in casa di Villa. Stamattina dovrebbe essere stat effettuata una prima autopsia che dovrebbe contribuire a chiarire cosa sia successo alle due donne.