Sparatoria in un liceo in Florida: 17 morti e decine di feriti

L'incubo si ripresenta oltreoceano: un 19enne armato ha fatto irruzione in una scuola in Florida aprendo il fuoco sugli studenti

Orrore in un liceo a Parkland, in Florida. Quello che è accaduto oltreoceano è un teatro di paura purtroppo già visto e che crea immane sgomento. Ancora violenza tra le mura di una scuola in cui uno studente ha aperto il fuoco contro i compagni.

Florida: apre il fuoco nel liceo

(14/02 ore 20:30 italiane)

È la realizzazione di un incubo che ciclicamente purtroppo si ripropone. Siamo in Florida, sulla costa orientale degli Stati Uniti. Un uomo ha fatto irruzione armato in un liceo di Parkland, la Marjory Stoneman Douglas High School. Si è introdotto nell’istituto armato con l’intenzione di aprire il fuoco per poi scappare dopo aver seminato il panico. Tutto si svolge in questi momenti e risulta alquanto difficile confermare e smentire le notizie che ci arrivano e che circolano particolarmente veloci. Discordanti le notizie intorno al bilancio di morti e feriti che al momento non possiamo che riportare come provvisorio.

floridaSparatoria al liceo di Parkland, Florida


Il bilancio: 3 morti, almeno 50 feriti

(14/02 ore 21:00 italiane)

La notizia, come abbiamo detto, è in via di sviluppo. I soccorsi giunti nella scuola stanno cercando di ristabilire l’ordine prestando soccorso alle vittime della sparatoria. Sembra che al momento si parli di circa una 50ina di ragazzi feriti e di almeno 3 ragazzi morti. Sull’autore del gesto non giungono informazioni: potrebbe esser in fuga ma al tempo stesso intercettato dalla polizia, quel che è certo è che non è stato ancora diffuso da alcuna agenzia stampa un comunicato circa le ragioni e l’identità del killer. Predisposte intanto misure di sicurezza: a tutti i ragazzi presenti nello stabile è stato intimato di non uscire dall’istituto per alcun motivo.

 

La cattura

(15/02 ore 6:00 italiane)

Il tragico bilancio è di 17 morti, un numero impressionante per l’ennesima sparatoria che coinvolge una scuola americana. L’autore della strage è il diciannovenne Nikolas Cruz, era stato in precedenza espulso, per comportamenti violenti, proprio da quella scuola dove ieri è tornato armato e con una maschera antigas per sparare sugli ex compagni. Tre delle persone ferite si trovano in ospedale in condizioni critiche.