Finchimica, l’azienda di Manerbio ha deciso di espandersi anche in Austria

Proseguono le strategie di internazionalizzazione e di espansione all’estero di Finchimica l’industria di Manerbio leader nel comparto della produzione e della commercializzazione di farmaci chimici ad uso agricolo. Nell’elenco dei paesi presso i quali l’azienda approfondirà la propria presenza, da oggi si trova anche l’Austria: un mercato ricco di prospettive, date soprattutto dalle possibilità di commercializzare un principio attivo come l’Azoxystrobina 250SC. Questo diserbante, immesso sul mercato con il nome di “Azofin”, consentirà alla società manerbiese di rendere più stabile la penetrazione in un mercato considerato uno dei più promettenti.

Finchimica: da Manerbio all’Austria, autorizzata la registrazione dell’Azofin

Sarà l’Azoxystrobina 250SC il principio attivo che permetterà a Finchimica di Manerbio di approcciare, con maggiore concretezza, un mercato potenzialmente decisivo come quello austriaco.

La registrazione del suddetto prodotto è stata infatti autorizzata di recente anche in questo paese: questo perché l’Azofin è un principio chimico in grado di garantire la difesa di un gran numero di colture agricole. Una lista che, ad esempio, comprende prodotti come le cucurbitacee e i pomodori. Considerando che in Austria l’economia agricola è fortemente caratterizzata dalla coltivazione di colture di questa tipologia, si spiega il perché Finchimica di Manerbio abbia scelto di aggiungere anche questo paese all’elenco già molto vasto di aree occupate da un punto di vista commerciale.

Inoltre, per Finchimica l’Azofin andrà ad arricchire il totale di prodotti che lo stabilimento di Manerbio ha già rivolto verso il mercato austriaco: vista la possibilità di coprire circa 50 colture diverse con l’Azofin, le prospettive di successo appaiono già molto ampie.

Finchimica di Manerbio e Plantan Austria insieme

Ad aggiungere ulteriore valore alla penetrazione della società di Brescia nel mercato austriaco, la collaborazione con Plantan Austria: un distributore locale molto noto nel settore, che consentirà a Finchimica di trovare un importante sbocco sin dall’inizio. La missione di Plantan Austria, dunque, sarà la commercializzazione dell’Azoxystrobina 250SC: una commercializzazione che avverrà in sincrono con quella avviata dall’azienda di agrofarmaci italiana.

Fra le altre cose, l’interesse nei confronti dell’Austria testimonia l’obiettivo di procedere con l’internazionalizzazione dell’azienda: Finchimica di Manerbio, infatti, ha già potenziato la propria presenza nei tanti altri mercati esteri, sia con l’Azofin che con la registrazione di altri principi attivi. Attualmente, nell’elenco dei paesi coperti da Finchimica figurano realtà agricole come gli USA, la Cina, l’Australia, il Brasile e il Cile, l’Iran, la Serbia, il Belgio, la Spagna, la Francia e il Kazakistan: ciò testimonia l’ampio spettro delle strategie di espansione all’estero progettate da Finchimica.