parestesia notturna

Può accadere durante la notte oppure quando stiamo seduti a lungo nella stessa posizione. Si chiama parestesia ed è una sensazione che abbiamo provato tutti almeno una volta nella vita: un braccio, una mano o un’altra parte che perde sensibilità. Se comunemente si dice che queste zone “si addormentano” sappiamo cosa accade in realtà al nostro corpo?

Addormentamenti e formicolii: il cervello comunica sempre con i nostri arti

Basta un movimento per accorgersi che una parte del corpo si è “assopita”: minore capacità di controllo, ma anche una percezione ridotta. A causare il senso di torpore agli arti è una mancanza di afflusso ai tessuti.

Comunemente si pensa che la causa sia una mancanza di sangue, ma la verità alle volte è un po’ diversa: quello che non giunge a destinazione può essere un impulso nervoso. La compressione che grava sull’arto che si addormenta ne interrompe il percorso. Alle volte poi è l’ossigeno necessario ai nervi a non giungere a destinazione. Niente di grave però, appena si torna ad esercitare un movimento la sensazione di torpore passa. È in quel momento che arriva il formicolio: sono i recettori e le fibre nervose che si riattivano e tornano a dialogare con il nostro cervello.

parestesia

Per risvegliare la parte del corpo addormentata basta un massaggio

Si chiamano parestesie, ma solo in pochi casi sono preoccupanti

In medicina questo senso di addormentamento degli arti ha un nome: si chiama parestesia. Questo termine si usa per indicare una perdita di sensibilità temporanea e indolore. Oltre ad essere una condizione comune infatti, si tratta di un fastidio che passa rapidamente: basta una passeggiata oppure una sollecitazione della zona assopita con un massaggio. Se l’afflusso di ossigeno e impulsi riprende in pochi istanti niente paura. Diverso è il caso di parestesie prolungate o immotivate: in quel caso meglio indagare per evidenziare eventuali problemi di natura medica.

Che si tratti di difetti di circolazione o di tipo nervoso basterà parlarne con il medico per togliersi ogni dubbio.