barbara


Lo scorso 15 marzo Barbara D'Urso è stato ospite al programma di Paolo Del Dobbio, Quinta Colonna. Stavolta è lei a "sedersi dall'altra parte". La conduttrice ormai campionessa indiscussa di ascolti nella tv italiana si è raccontata a tutto tondo.

Carmelita risponde alle critiche, che la vogliono principale foriera del trash in Italia. Lo fa in maniera tranquilla, anzi parla di nessuna insulto o offesa. Un'intervista a tutto tondo che racconta i suoi rapporti con la politica, i fenomeni cui ha dato vita, e il successo delle sue trasmissioni. "Io sono interessata all'anima e al cuore delle persone, all'energia. Non mi interessa ciò che fai. Mi devi prendere con la testa ed il sentimento. Io ho il dovere di aiutare le persone che hanno bisogno. Altrimenti perché farei la televisione?! Ho una voglia pazza di vivere e conoscere".

Tv spazzatura: "È solo la mia visione della vita"

Con l'entusiasmo di sempre Carmelita ha annunciato su Instagram la sua partecipazione a Quinta Colonna. Lo ha fatto con uno scatto postato su Instagram che la ritrae in Piazza San Pietro.

 

E stasera vi aspetto a Quinta Colonna da Paolo Del Debbio!! A dopo!! #serataromana #Roma #grazie #colcuore

Un post condiviso da Barbara d'Urso (@barbaracarmelitadurso) in data:

 

Nel corso dell'intervista Del Dobbio le ha chiesto cosa provasse ogni volta che i suoi salotti vengono etichettati come ricettacolo di trash televisivo. "Non è un’accusa, io sono convinta di portare in TV quella che è la mia visione della vita. Al bar o nei supermercati, c’è la lite, ci sono le tette rifatte cinque volte, c’è chi litiga, chi scherza…" spiega la conduttrice. "Questa è la vita, è gente comune. Io mi diverto a passare dalla politica alle lotta contro la violenza sulle donne, fino al Ken Umano, perché anche questo è interessante. Se il Ken Umano se ne occupa Lo Show dei Record è ok, se se ne occupa la d’Urso è trash. Perché?". Non si arrabbia nemmeno per le imitazioni: "Valeria Graci è meravigliosa" dice parlando della sua imitatrice. "Io adoro essere presa in giro. Valeria continua, non mi arrabbio lo sai. Per me è un motivo d'orgoglio. Essere imitati è divertente".

I "fenomeni"

Con un filmato Quinta Colonna passa in rassegna i più grandi fenomeni nati dal contenitore televisivo che è Domenica Live. Dal Ken umano a Karina Cascella. Quando chiede a Barbara quali di questi fenomeni l'abbia colpita di più lei non ha dubbi. "Lemme praticamente ce lo siamo inventato noi di Domenica Live. È un comunicatore pazzo". Ed in effetti ogni volta che c'è il dottor Lemme si alza il rischio polemica (freschissima quella con Raffaelo Tonon di domenica scorsa).

"Loro vengono in trasmissione e lanciano questo messaggio: 'Non fate come noi. Noi siamo estremi, vogliamo essere estremi' ma non va bene" spiega Carmelita.

Il confronto con la politica

In questi ultimi mesi di calda campagna elettorale, molti politici italiani hanno scelto il salotto della D'Urso. Barbara ha avuto in questo modo l'opportunità di fare, e mostrare al suo pubblico, grossi confronti. Emma Bonino, Giorgia Meloni, Laura Boldrini, Matteo Salvini: tutti a turno si sono seduti di fronte a lei.

"Da una parte mi fa molta impressione. Non avrei pensato, fino a qualche tempo fa, di avere tutti i leader politici nelle mie trasmissioni. (...) Ognuno mi ha colpito per qualcosa. Io amo, quando intervisto, osservare la gestualità. Capisco se sono a disagio, se una domanda gli ha fatto piacere o meno. Mi hanno colpito le donne, Emma Bonino ha fatto delle battaglie importantissime, assieme a Pannella, per le altre donne e per gli uomini. La Boldrini si è ammorbidita. A me Giorgia Meloni sta molto simpatica, la ospito spesso. Alessandro Di Battista non ha più pregiudizi su di me. si è fidato. Salvini si è seduto sulla poltrona e mi ha detto: "La prossima volta vengo qui da Presidente del Consiglio'".