L'Eredità, Carlo Conti commuove lo studio: "Vorrei essere ovunque ma non qui"

Carlo Conti è tornato a L’Eredità, per quanto sia doloroso e difficile, più di ogni altra cosa, riprendere il testimone lasciato da Fabrizio Frizzi. Si tratta di un testimone che i due si erano passati più volte: tra il 2014 e il 2016 i 3 avevano condotto il programma alternandosi, poi era rimasto Frizzi fino al giugno 2017. Dal 20 settembre 2017 Conti era tornato, soprattutto come supporto in quei momenti in cui l’amico era stato sottoposto a ricoveri ospedalieri. Ora, rimane un solo elemento della coppia e tra poco, a sentire alcune voci, potrebbe non esserci neanche lui.

Conti via da L’Eredità?

In quella che era l’Arena quotidiana giocosa di Fabrizio Frizzi e Carlo Conti, oggi ridere e sorridere è più difficile. E c’è chi invoca un giro di vite. Pare infatti che i vertici RAI abbiano pensato che sia meglio cambiare conduttore, ufficialmente giustificando tale posizione con i numerosi impegni che Conti ha nel 2018. In effetti, in cantiere per il conduttore ci sono sia il ritorno de La Corrida che, dal 21 marzo, i David di Donatello.

amadeus

Amadeus è uno dei nomi papabili per la nuova conduzione

Ci sono già 2 candidati

Oltretutto ci sarebbero già due papabili nomi: Amadeus e Alessandro Greco.

Il primo è già di casa all’Eredità, essendo stato il primo conduttore del programma tra il 2003 e il 2006 ed aveva poi lasciato il programma a Carlo Conti l’anno successivo. Alessandro Greco, invece, sarebbe a L’Eredità per la prima volta: in questo momento il presentatore è a Zero e Lode, quiz pomeridiano di Rai 1, ed ha molto successo. Tanto che per i vertici potrebbe essere una fresca e valida alternativa per la prima serata.

alessandro greco

Alessandro Greco potrebbe essere il nuovo conduttore de L’Eredità